Per le Valli di Comacchio Marco Invernizzi in bici elettrica nel suo Giro d’Italia e poi del Mondo

 Partito il 10 Agosto da Milano, il Giro d’Italia e poi del Mondo in bicicletta elettrica in solitaria di Marco Invernizzi attraversa il Parco regionale del Delta del Po.

Marco sta affrontando l’avventura in solitaria con una bicicletta elettrica a pedalata assistita, un
mezzo pulito, silenzioso, economico, per una sfida ecosostenibile che dovrebbe stimolare tutti i
cittadini alla riflessione sui nostri comportamenti quotidiani, se essi siano o come possano essere
all’insegna di un valore universale: l’ecosostenibilità.
Il Giro d'Italia di Marco in tutte le sue tappe andrà alla riscoperta della tipicità italiana, dei costumi,
delle tradizioni, della cultura locale e quindi del cibo, una grande e straordinaria risorsa italiana che
ci rende unici.
L’incontro con Marco nelle varie tappe sarà l'occasione per conoscere tutti i dettagli e le curiosità di
questa sfida e al contempo per approfondire la conoscenza, insieme a Marco e allo specialista in
bici elettriche ROCKETBIKING (http://ww.rocketbiking.com) che sostiene l’iniziativa, delle
principali caratteristiche, delle ultime innovazioni tecnologiche e dei vantaggi pratici ed economici
di questo tipo di mezzo di trasporto, utile non solo per il cicloturismo, ma anche e soprattutto
nell'uso quotidiano.
Nel suo attraversare l'Italia prima e il Mondo poi, Marco condividerà in tempo reale sui social
network il suo diario quotidiano, fatto di testi, foto, video, raggiungibile all’indirizzo internet:
www.eBikeWorldTour.com oppure più mnemonicamente:
www.GiroMondoBiciElettrica.com
dove si potranno trovare tutte le informazioni e gli ultimi aggiornamenti riguardanti il progetto, il
percorso, e dove si può interagire con Marco in qualsiasi momento scrivendogli oppure
commentando il suo diario, come analogamente sarà possibile su Facebook all’indirizzo web:
www.facebook.com/eBikeWorldTour
“Come ROCKETBIKING (http://ww.rocketbiking.com) abbiamo messo a disposizione di Marco
tutte le nostre competenze tecniche ed organizzative per supportarlo in questa sfida, cogliendone ed
apprezzandone il grande spirito d’impresa, la sua volontà e la sua determinazione, e per cogliere
l’opportunità di far parlare di uno straordinario mezzo di trasporto, economico ed ecologico, quale
alternativa a moto ed auto, non solo per fare del turismo, bensì nella della vita quotidiana di
ciascuno, come dimostrato negli altri Paesi europei dove la bicicletta a pedalata assistita è già
straordinariamente diffusa” afferma Francesco Orrù manager dell’e-commerce specializzato in
biciclette elettriche a pedalata assistita.

NOTIZIE