Ferrara. Alessandro Profumo in visita al Castello Estense

 “È stato un incontro positivo, che ci fa pensare ad un’importante collaborazione in futuro”.

Con queste parole di soddisfazione la presidente della Provincia, Marcella Zappaterra, ha
commentato l’incontro avvenuto in Castello Estense con il presidente del Monte dei Paschi di Siena, Alessandro Profumo.
Accompagnato dai responsabili area territoriale dell’Emilia Romagna, Alessandro Signorini,
del dipartimento operativo regionale, Sergio Curzio, e della direzione territoriale mercato di Ferrara, Riccardo Montomoli, il presidente della banca senese è salito in Castello alle nove, per un colloquio terminato alle dieci meno un quarto.
A quell’ora, infatti, il presidente Profumo ha preso congedo da Ferrara in direzione Bondeno e poi la giornata è proseguita in una serie di sopralluoghi nelle zone maggiormente colpite dalle recenti scosse sismiche.
La presenza della dirigenza del Monte Paschi in territorio ferrarese è stata organizzata
con lo scopo di mettere a punto una serie di misure e interventi, in aiuto delle zone e delle
popolazioni colpite dal terremoto.
Fra le proposte avanzate figura l’anticipazione dell’80% delle spese di ricostruzione di
aziende che hanno subito danni e forme di sostegno alle famiglie e imprese coinvolte,
compresa l’ipotesi di sospensione delle rate dei mutui contratti con la banca senese.

Alessandro Profumo è nato a Genova nel 1957 e laureato alla Bocconi di Milano in
Economia aziendale. Ha ricoperto incarichi di responsabilità negli istituti Banco Lariano,
McKinsey, Bain, Cuneo & Associati e Riunione Adriatica di Sicurtà. Nel 1994 entra
in Credito Italiano dove è prima condirettore centrale, poi direttore generale e infine
amministratore delegato. Carica che conserva nella successiva fusione in Unicredit e che
ricopre fino alla sua uscita dal gruppo nel 2010.
Dal 27 aprile 2012 è presidente di banca Monte dei Paschi di Siena.

Tags

NOTIZIE