Intervista a Jacopo Valli, campione italiano di Karate Shokotan

 Jacopo, in cosa consiste la disciplina sportiva che pratichi?                                

"Pratico Karate Shokotan da undici anni; questa arte marziale consiste nello studio della forma e del combattimento".            

Chi o che cosa ti ha spinto a praticarla?              

"Ho intrapreso questa disciplina  in quanto mio padre mi raccontava di quando, da giovane, la praticava".                           

Quanti e quali titoli hai vinto?                                  

"Nella mia carriera, fino a questo momento, ho vinto alcuni titoli importanti: quelli di cui vado più fiero sono la vittoria, nel 2013, della Coppa Italia di combattimento e il Campionato Italiano che si è svolto, quest'anno, a Pesaro".                               

Il combattimento più emozionante che porterai sempre dentro di te?                                         

"L'incontro più bello devo ammettere che è stato contro Andrea Rizzardi, il mio ex Allenatore di combattimento (dove per la prima volta mi sono fratturato il naso)".             

Come ti prepari alle gare? Quanto ti alleni?                   

"La preparazione atletica è molto importante per l'allenamento pre gara e, per renderla più efficace, eseguo molti sparring con i miei Allenatori e con i miei compagni di dojo; eseguo allenamenti da due ore, due volte a settimana e di tre ore nei weekend prima della gara".                                   

Nel tuo percorso sportivo e di vita, vuoi ringraziare qualcuno in particolare?   

"Vorrei ringraziare, in primis, mio padre che, oltre ad essere il mio Coach, è un punto di riferimento per me; saluto tutti coloro che, ogni giorno, mi stanno accanto e mi fanno crescere come persona e come atleta; un saluto e un ringraziamento speciale a Lucia, la mia fidanzata, che mi incita sempre e non mi fa mai venir meno la sua vicinanza".                         

Quali sono i tuoi consigli ai neo praticanti e come motivarli a questa pratica sportiva?                              

"Il Karate Shokotan insegna dei valori che ormai sono difficili da trovare, come il rispetto e l'umiltà. Ai neo praticanti dico solo che i risultati, in questa disciplina, arrivano dopo tanto tempo attraverso costanza e passione".