Chiaccherando con Chiara Mini, Playmaker PFF Bonfiglioli Basket Ferrara

 Chiara, come hai scoperto la tua "passione per il Basket?

"Attraverso le mie origini e la mia famiglia. Sono nata e cresciuta a Bologna e, fin da piccola, ho iniziato ad andare a vedere le partite della mia squadra del cuore al Palazzetto... da lì è nata la mia passione, ed ho avuto la possibilità di metterla in pratica"

Quando hai iniziato a giocare? Come ti descrivi "dentro" e "fuori" il campo di gioco?

"Ho iniziato a giocare molto presto, a 7-8 anni; sono una giocatrice determinata, "aggressiva" e in campo mi faccio sentire. "Fuori" sono l'opposto: tranquilla. Mi piace andare al cinema, coltivo i miei hobby, sono fidanzata....

Hai un soprannome particolare?

"No, anche se il custode, simpaticamente, mi chiama speedy gonzales in quanto corro molto

Quali sono le squadre in cui hai militato?

"Ho iniziato a Bologna, con Civolani, all'età di 17 anni dove sono rimasta per 4-5 anni. Successivamente ho voluto provare l'esperienza fuori casa e per 3 anni ho giocato a Cagliari per poi passare, da 3 anni a questa parte a Ferrara, nella Bonfiglioli.

Qual'è il tuo ruolo e in che cosa consiste?

" Sono il Playmaker: "gestisco" e "detto" i ritmi di gioco alla mia squadra, mettendo in condizione le mie compagne di tirare a canestro"

Un tuo pronostico per questo campionato?

"Sarà una stagione difficile, equilibrata ed è difficile fare pronostici. Siamo un'ottima squadra, motivata per ottenere il massimo"

Le aspirazioni di Chiara Mini nella Pallacanestro e nella vita?

"Vorrei proseguire nella mia crescita, migliorandomi e prendendomi delle soddisfazioni. Oltre a giocare, lavoro... voglio mantenere una stabilità economica ed affettiva"