Basket Mobyt, la salute dei giocatori affidata a Capozza e Piacentini

 LA SALUTE DEI GIOCATORI DELLA MOBYT

NELLE MANI DI CAPOZZA E PIACENTINI

 

 

La Pallacanestro Ferrara si affiderà alla competenza e all’esperienza di Nicola Mario Capozza e Carlo Piacentini per tutto ciò che riguarda la gestione delle problematiche fisiche dei giocatori della Mobyt 2011/2012. Capozza sarà il medico sociale, Piacentini il massaggiatore della squadra.

Si riforma così nello staff della Mobyt una coppia storica della pallacanestro ferrarese.

 

Mario Capozza è nato a Taranto il 10 maggio 1948, ma è un ferrarese d’adozione, visto che si è trasferito in Emilia già ai tempi dell’Università. Carletto Piacentini, più ‘maturo’ di due anni, è invece un ferrarese purosangue.

Insieme totalizzano più di mezzo secolo di coinvolgimento attivo nel mondo del basket cittadino, passando attraverso diverse Società e dirigenze. Ad esempio hanno vissuto a stretto contatto, con costante passione e professionalità, l’esperienza della Pallacanestro Ferrara tra gli anni ’80 e ’90, e gran parte del percorso del Basket Club.

 

Per entrambi la nuova esperienza rappresenterà anche una specie di ritorno al passato: “Nome e colori – afferma ‘doc’ Capozza – mi fanno tornare la mente a un passato emozionante, che io e Carletto abbiamo vissuto con intensità. Non ho dubbi che saremo in grado di ricreare quel clima: in società ci sono persone che stimo e che amano la pallacanestro, e i nuovi dirigenti sono mossi da una grande passione. Oggi vivo la sensazione di una grande avventura che ricomincia”.

 

“Sono davvero contento – gli fa eco il ‘masseur’ Piacentini – di poter ancora far parte della grande famiglia del basket ferrarese, e naturalmente di poter di nuovo lavorare con Adriano Furlani e soprattutto con Mario Capozza, con cui ho condiviso anni bellissimi. Mi piace l’idea di dare una mano a una nuova creatura che sta crescendo. Anche se le stagioni passano, oggi mi sento più entusiasta e più giovane che mai”.   


Tags