Scherma Bernardi: un week end intenso

 BERNARDI: WEEKEND INTENSO: DAGLI ASSOLUTI AI PRIMI PASSI SCHERMISTICI

Weekend di grande impegno per la Bernardi che ha visto, Sabato 16 Aprile, quattro suoi atleti partecipare alla seconda prova del campionato Italiano assoluto di spada maschile.

A Foligno, presenti i migliori 250 spadisti italiani (su oltre 1600 tesserati), Federico Meriggi, Benedetto Squeo, Marco Schiavina e Nicolò Trombetta hanno cercato di conquistare uno dei 24 posti a disposizione per le finali nazionali di fine Maggio a Livorno. Con loro anche Riccardo Schiavina , oggi Centro Sportivo Esercito.

Al termine della giornata Federico Meriggi e Riccardo Schiavina, pur non riuscendo a qualificarsi nei top 24, ottengono il pass diretto per la Coppa Italia Nazionale che fornirà altri 16 posti per le finali nazionali.

Gli altri atleti estensi dovranno transitare prima per la prova di Coppa Italia regionale in programma a San Lazzaro (BO) il 1° Maggio e qualificarsi per quella Nazionale.

Grandi soddisfazioni, invece, Domenica 17 Aprile al torneo di Piacenza “Primi passi schermistici”, riservato ai nati dal 2003 al 2000.

Nella categoria “Cuccioli”, la gara di spada mista bambini e bambine, ha visto un exploit delle nostre promesse estensi. Emilia Rossatti ha tirato con sicurezza e decisione e, per nulla intimorita dagli avversari maschi, ha conquistato una brillante seconda posizione, solamente per differenza stoccate.

Ma le gioie dei maestri Roberto di Matteo e Federico Meriggi, che hanno costantemente seguito i ragazzi non sono finite qui.

Uno scatenato Diego Cutrì, un frenetico Marco Malaguti ed un attento Nicolò Graziani, hanno completato il podio ad otto, giungendo rispettivamente terzo, quarto e sesto.

Il commento del Presidente Dosi, “quattro ragazzi partecipanti e tutti nei primi 6, significa che la nostra scuola continua a dare frutti”, è un segnale per il futuro della scherma ferrarese.

Nella categoria “minicuccioli” poi, i nostri spadisti in erba Davide Corsi, Francesco Saletti e Giorgio Carrà, anche se ormai più avvezzi alle spade regolamentari, si sono ben destreggiati nella gara a squadre con spadino di plastica, giungendo a fine gara quinti.

Dal prossimo anno, con l’ingresso di questi ragazzi nel mondo agonistico federale se ne vedranno delle belle!


Tags