Carp Show & Specialist e Predator Show: magico debutto

 

 

 

 

Montaggio di Matteo Marchetti

 Circa seimila i visitatori accorsi al Carp Show & Specialist e al Predator Show.

La prima edizione dei due nuovi Saloni della Fiera di Ferrara si è chiusa all’insegna del successo

Grande affluenza di pubblico, nonostante le condizioni climatiche non favorevoli, e soddisfazione da parte di espositori e organizzatori.
La prima edizione del “Carp Show & Specialist” e del “Predator Show” – il nuovo, doppio appuntamento organizzato da Ferrara Fiere e dedicato al Carp, Cat e Barbel Fishing, e alla pesca ai Predatori con esche artificiali – ha portato al Quartiere fieristico
circa seimila visitatori in due sole giornate.
Il maltempo non ha, quindi, frenato gli appassionati di pesca sportiva, che sotto i padiglioni della Fiera hanno potuto toccare con mano le ultime novità delle principali aziende del settore e dei negozi più specializzati, e approfittare delle offerte promozionali di più di cinquanta espositori e cento marchi leader.
Molto frequentate anche le conferenze di esperti del settore tecnico e scientifico, le dimostrazioni e le performance in vasca di famosi tester italiani e stranieri. Nel corso delle gare di abilità organizzate nel padiglione Predator, due visitatori si sono anche aggiudicati i viaggi premio in Irlanda messi in palio da Casa Rizzini – tour operator specializzato in itinerari di pesca spinning all’estero – e dall’editrice Penta Press.
Il folto pubblico che ha gremito la Fiera ha mostrato di apprezzare anche l’area ristorazione, curata da sei tra le più importanti sagre dei territori ferrarese e rodigino, ovvero: la Sagra del cappelletto ferrarese di Vigarano Pieve, la Sagra della salamina da sugo al cucchiaio di Madonna Boschi, la Sagra paesana - Festa contadina di Diamantina, la Sagra del somarino di Runzi, la Festa di bigul al torc di Canaro e la Sagra della zucca e del suo cappellaccio di San Carlo.

Tags

Fiere Sagre e Mercatini