Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Banner
Text Size
Banner

AL VIA LA FESTA DEL LIBRO EBRAICO IN ITALIA, VI EDIZIONE - Ferrara, 25-28 APRILE

 Si aprono domani le pagine della Festa del Libro Ebraico in Italia che, per la sesta edizione, torna a riempire il centro storico di Ferrara di narrazioni, incontri con gli autori, itinerari, musica, sapori legati all’ebraismo. Organizzato dallaFondazione MEIS (Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah), con il supporto di Ferrara Fiere Congressi, l’evento, che si concluderà Martedì 28 Aprile, consegna per quasi una settimana alla città emiliana il titolo di capitale dell’ebraismo italiano.

Sin dal primo giorno, la ricchezza e l’elevato profilo culturale del programma confermano la Festa come unappuntamento unico nel suo genere. Il compito di inaugurarlo è affidato alla quinta “Notte Bianca Ebraica d'Italia”, che prende in prestito il proprio titolo – “E fu sera… e fu mattina…” – dal verso della Genesi, quando tutto ebbe inizio. La Notte Bianca comincerà alle 21, al Chiostro di San Paolo, con i saluti delle autorità e l'apertura della fornitissima libreriatematica, dove il pubblico potrà trovare 5.413 volumi di autori ebrei o su temi della tradizione ebraica (alcuni particolarmente preziosi e rari, altri freschi di stampa, altri ancora che addirittura usciranno in concomitanza con l’evento), in rappresentanza di 157 case editrici.

Alle 21.30, dal Chiostro prenderà il via la passeggiata del 25 Aprile, quest’anno intitolata "Omaggio alla libertà": quella che, dopo anni di persecuzioni, deportazioni, prigionia, morte, fu riconquistata esattamente settanta anni fa e pose fine al nazi-fascismo. Il percorso si svilupperà proprio nei luoghi ferraresi della costrizione, rappresentati per antonomasia dal ghetto, e terminerà alla Fondazione MEIS. Dove, già dalle 22, sarà possibile visitare la mostra “Torah fonte di vita. La collezione del Museo della Comunità Ebraica di Ferrara”, per un’eccezionale apertura notturna a ingresso gratuito.

Chi al percorso nella Ferrara ebraica preferirà la musica, alle 21.45 potrà gustare, senza spostarsi dal Chiostro di San Paolo, il concerto "Il coraggio della libertà" della klezmer e gipsy band torinese Mishkalé.

Il programma della Festa, che è patrocinata dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, dalla Regione Emilia-Romagna, dal Comune di Ferrara, dall’Università degli Studi di Ferrara, dall’Unione delle Comunità Ebraiche Italianee dalla Comunità Ebraica di Ferrara, è disponibile sul sito www.meisweb.it, a questo link.

In caso di maltempo, l’inaugurazione si terrà alla Sala Estense (Piazza del Municipio) e il concerto alla Sala della Musica (Chiostro di San Paolo).


NOTIZIE