Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Banner
Text Size
Banner

Pontelagoscuro: arrestata la banda completa della rapina alla gioielleria: 5 in manette

 Ore 17:45 circa, in Ferrara Via Bentivoglio nr.121 , i Carabinieri di Ferrara, Rovigo e della Compagnia Este (PD), hanno tratto in arresto in flagranza di reato 4 malviventi, che, dopo essere entrati nella gioielleria “Martino”, disarmati, hanno legato il proprietario e si sono impossessati di vari preziosi contenuti in cassaforte.

Le pattuglie, presenti in zona, hanno bloccato i rapinatori poco distante dalla gioielleria.

Ulteriori indagini in corso.

Nella giornata di martedì 15 aprile i carabinieri di Ferrara, Rovigo e Este (PD) hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, 4 malviventi, rei di aver commesso una rapina ai danni della gioielleria Martini, sita in Via Bentivoglio.

I rapinatori, entrati in gioielleria a volto scoperto e disarmati, hanno costretto, sotto minaccia, l’82enne proprietario ad aprire la cassaforte contenente i gioielli di maggior valore. Dopo averlo legato con del nastro isolante, arraffavano il maggior numero di preziosi e fuggivano a bordo di due autovetture, una Fiat Uno, di proprietà di uno degli arrestati ed un Opel Astra, il cui proprietario risulta parente di un altro arrestato.

I rapinatori, sospettati di aver compiuto altre rapine nella provincia di Rovigo e di Padova, erano da tempo monitorati dai carabinieri. Infatti, le pattuglie presenti in zona, avendo riconosciuto i soggetti all’uscita della gioielleria, notata la rapidità con la quale si sono allontanati ed il loro fare guardingo, subito si sono resi conto che era stata consumata una rapina. Pertanto, i militari hanno proceduto a bloccare la banda di rapinatori, i quali, inizialmente, hanno tentato la fuga con i mezzi a loro disposizione. La pronta reazione delle numerose pattuglie immediatamente intervenute, non ha permesso loro di riuscire nell’ intento. Quattro rapinatori sono stati presi nelle immediate vicinanze dell’esercizio commerciale ed ammanettati ed il veicolo in loro possesso sottoposto a sequestro.

Le successive attività investigative, protrattesi per tutta la notte, hanno permesso di individuare, quale ulteriore complice, un quinto elemento, intercettato presso un’ abitazione presa in affitto, sita in Ferrara, Via Maragno.

Tutti i componenti della banda sono stati portati presso la caserma di Via Carmine della Sala, per le formalità di rito e successivamente tradotti al carcere di Via Arginone.

Il proprietario della Gioielleria, nel tentativo di slegarsi, cadeva a terra e si feriva all’arcata sopracciliare sinistra, nonché varie escoriazioni agli arti superiori ed inferiori. Trasportato presso il pronto soccorso dell’ Ospedale di Sant’Anna, veniva successivamente dimesso con 12 gg. di prognosi S.C..   

Elenco arrestati:

  • CALISE RAFFAELE, nato napoli 19 ago 81, ivi residente via s. gennaro dei poveri nr. 15, operaio, coniugato, pregiudicato;

  • SCHIANO SALVATORE, nato napoli 21 ago 75, ivi residente via materdei nr. 33, celibe, disoccupato, pregiudicato;

  • MARZANO GIUSEPPE, nato napoli 28 giu 65, residente rovigo, localita’ fienil del turco, piazza s. gaetano nr. 5, separato, disoccupato, pregiudicato;

  • HIDA FLAMUR, nato albania, 21 ott. 79, residente ferrara via darsena 78/a, di fatto domiciliato ferrara via maragno nr. 47, nullafacente, pregiudicato;

  • HIDA GERALD, NATO LABANIA IL 31 AGO 81, residente ferrara via darsena 78/a, di fatto domiciliato ferrara via maragno nr. 47, nullafacente, pregiudicato.


NOTIZIE