Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Banner
Text Size
Banner

il DACCC di Poggio Renatico si rischiera a Rivolto per la Ramstein Dust I-14

il convoglio del DACCC in partenza da Poggio Renatico per rischierarsi a Rivolto in occasione della Ramstein_Dust_I-14

 

 

Il DACCC di Poggio Renatico si rischiera a Rivolto

per l'esercitazione Ramstein Dust I-14

Rramstein Dust I 14 stemma dell'esercitazione NATO a Rivolto con il DACCC di Poggio RenaticoL'esercitazione denominata Ramstein Dust I-14 , iniziata lo scorso 19 marzo e che si concluderà il prossimo 11 aprile, vede impegnati 70 persone in forza al DACCC tra ufficiali e sottufficiali appartenenti a sedici Paesi Nato, oltre al personale del 2° Stormo con il sistema missilistico "Spada" per la difesa antiaerea di punto e del 31° Stormo dell'Usaf di Aviano con gli F-16.

Il cuore pulsante dell'operazione , però , è il Centro Rischierabile di Comando e Controllo, acronimo DACCC (Deployable Air Command Control Centre).

Per questa esercitazione la struttura è stata trasportata via terra, poichè logisticamente vicina alla base di Rivolto , sede del 2° Stormo , che ha fornito il supporto logistico e tecnico.

Il Deployable Air Command and Control Centre , è stato costituito sul sedime della base dell'Aeronautica Militare di Poggio Renatico ( Ferrara) , dove ha anche la sua sede normale , dal 1° gennaio 2013 ed è attualmente sotto il Comando del generale Italiano di divisione aerea Roberto Nordio.

Il sistema è concepito per estendere e potenziare la capacità di Comando e Controllo aereo della NATO divenendo un pilastro dell'Air Command di Ramstein, in teatri operativi anche lontani dai confini dei paesi dell’Alleanza.DACCC di Poggio Renatico stemma

Il DACCC è un braccio operativo logisticamente autonomo che , in brevissimo tempo può essere rischierato, in ogni luogo e ogniqualvolta ritenuto necessario.

Per meglio comprendere il DACCC, bisogna immaginarlo come un collettore d'informazioni, dedicato alle operazioni aeree, a cui confluiscono dati da qualunque risorsa amica disponibile, ed in grado di trasferire in tempo reale alle forze di Comando e Controllo geograficamente distanti anche migliaia di chilometri dal teatro operativo , tutto quanto sta avvenendo in quel determinato scenario.

Un modernissimo nodo informatico, fondamentale per gestire qualsiasi situazione di emergenza militare o umanitaria.

Il DACCC è progettato per essere velocemente trasportato via mare , con aerei od elicotteri , in qualunque luogo si renda necessario il suo impiego.


Associazioni Enti e Corpi