Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Banner
Text Size
Banner

Chiacchierando con... Arianna Fornasari, competente studiosa di arte

 Chiacchierando con... Arianna Fornasari.

Arianna quali sono i tuoi studi?

Sono neo laureata in Conservazione dei Beni Culturali con 103/110, felice di aver avuto il massimo del punteggio con la tesi sullo scultore ferrarese "Giuseppe Virgili, Ipotesi per un catalogo completo", a coronamento di un percorso di studi artistici, avendo fatto prima l'Istituto d'Arte: ho mantenuto la passione di una vita ecco.

Quando e come iniziato ad interessarti di arte? 

Quando e come... penso sia innata. L'ho sempre avuta, come la curiosità di scoprire le chiese, i monumenti e le curiosità del luogo quando andavo in giro da piccola con mamma e papà. Storia dell'arte mi è sempre piaciuta, come Educazione artistica nelle scuole primarie quando si faceva disegno e non già magari Storia dell'Arte in modo completo. L'ho mantenuta come passione, più che altro avendola: non sono passioni che possono venire all'improvviso.Anche la propensione per la ricerca devi averla già di tuo.

I tuoi progetti futuri?

Tra i progetti a breve termine, il primo, quello che mi sta più a cuore, è dare il mio piccolo contributo al territorio con questa ricerca che ho fatto appunto per l'elaborato della laurea dando questo squarcio, anche se monografico,su questo scultore, quindi il mio sogno sarebbe quello di pubblicare il libro che nasce dalla tesi.

Poi ben vengano altre opportunità in altri campi, scrivere mi piace,bisogna vedere cosa offre il futuro.

Intanto Laweb.tv mi ha dato l'opportunità di pubblicare al momento un paio di articoli, e l'iniziativa mi piace molto, è una piccola sfida! Creare curiosità intriga molto: la redattrice , Daniela, mi ha detto che l'articolo ha avuto successo e una ragazza dopo aver letto "Se vi dico dei cognomi ferraresi, a voi cosa viene in mente?", le ha chiesto se ci sono libri specifici sull'argomento. Credo che aver instillato la curiosità anche in una sola persona, sia già un ottimo traguardo.

Quali ritieni essere i tuoi pregi e quali i tuoi difetti?

Beh... difetti sicuramente, anche se può non sembrarlo, la pigrizia fisica...mentale no! I pregi: una gran curiosità, un'estrema simpatia e l'educazione, una qualità che viene un po' persa ultimamente.

Hai qualche consiglio per chi vuole avvicinarsi allo studio dell'arte?

 Il campo è molto difficile, in cui non so neanche se riuscirò a realizzarmi io, ma me lo auguro e lo aggiungo alla risposta di prima sui progetti futuri.

Consiglio di avere tanta pazienza, di avere tanta passione e di credere fortemente in quello che si fa: penso siano le discriminanti migliori. Poi la botta di fortuna può servire, però devi avere le capacità per sfruttarla senza, mi permetto di dire, calpestare i piedi a nessuno (vedi educazione sopra).

Secondo me, di base, l'arte è un settore difficile a cui approcciarsi perchè già la si reputa noiosa, "roba impolverata da museo", e anche perchè chi ne scrive usa spesso termini troppo difficili che fanno passare la voglia di approfondire la conoscenza.

Ben vengano gli studi su l'arte già "terminata", ad esempio medievale e moderna, ma a mio avviso l'arte contemporanea è più stimolante, perchè è sempre in crescita.

E...oltre l'educazione, aggiungerei anche il saper osare....

Diciamo che la frase "chi non risica non rosica" è vera, però, probabilmente, la giusta chiave di lettura di ogni cosa, può portare ad aprire porte che ad altri non verrebbero aperte, per come la vedo io: questo in ogni campo, non solo nell'arte.

Poi è chiaro che in ogni settore una persona deve avere la predisposizione particolare e personale sennò... puoi avere tutta la voglia che vuoi, ma se non hai le doti, vai poco in là...


Arte Cultura e Spettacolo