Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Text Size
Banner
Banner

L'orologio del Castello Estense.

 L'orologio del Castello Estense.

L'orologio pubblico fu posto per la prima volta sulla torre del Rigobello, sull' angolo del Palazzo Estense, nel 1362.

Nel 1433 ne fu costruito un secondo abbellito da dipinti raffiguranti gli stemmi degli Estensi. Nelle cronache non si parla più di altri e nuovi orologi fino al 1536, anno in cui l'orologio fu colpito da un fulmine e si fuse il metallo della campana, ricostruita poi da Nicolò di Nancy.

Nel 1533, dopo il crollo della Torre del Rigobello, l'orologio fu trasferito nella Torre dei Leoni; diversi, nel corso dei secoli, furono i restauri e soltanto nel 1788 vi fu l'ultimo, collaudato dai ferraresi Cristino Fornasini e Gaetano Saller: non fu più toccato se non dai Francesi dopo l'occupazione, che lo regolarono secondo l'ora di Francia.

 
da "Il Castello Estense" Edizioni G.V.
 
Fotografia di Daniela Zannoni

Arte Cultura e Spettacolo