Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Banner
Text Size
Banner

Un Drone, una fotocamera e un Artista: “FERRARA” IN THE EYE OF THE GIANT - Nell’Occhio del Gigante

 “FERRARA” IN THE EYE OF THE GIANT  - Nell’Occhio del Gigante -

Mostra fotografica di Dino Marsan
A cura dell'Associazione Culturale Stileitalico,
In collaborazione con Ass. Cult. Yoruba e Circoscrizione 1- Comune di Ferrara
alla Porta degli Angeli 
Rampari di Belfiore 1 - Ferrara 

Inaugurazione della mostra e
presentazione del libro si svolgeranno: 

Venerdì 14 febbraio alle ore 18.00 (con buffet)
Mostra aperta da sabato 15 febbraio a domenica 2 marzo 
Orari di apertura della mostra: giovedì e venerdì, dalle 15.00 alle 17.30 - sabato e domenica, dalle 10.30 alle 12.30 - dalle 15.00 alle 17.30

La mostra di Dino Marsan “Ferrara - Nell'Occhio del Gigante” presenta alla Porta degli Angeli, a cura dell'Associazione Culturale Stileitalico e di Alberto Squarcia, una selezione di fotografie di Ferrara vista dall'occhio elettronico di un drone che l'ha sorvolata a bassa quota e tratte dal libro edito da Este Edition presentato di recente alla Libreria Feltrinelli.

Il libro: Ferrara “In the eye of the giant” – Ferrara “Nell’occhio del gigante”

E' uscito a dicembre, nelle librerie della città e nei book shop presenti in internet, il terzo libro fotografico, edito da Este Edition, del creativo ferrarese Dino Marsan. Dopo "Alle porte di Ferrara" nel 2007 e "I volti del mercato-Ferrara anni 70" nel 2009 è ora la volta di Ferrara nell'occhio del gigante. Come è sua consuetudine, l'autore ha dedicato questo terzo libro fotografico alla sua città natale, mostrando una Ferrara vista da angolazioni assolutamente inusuali ed originali. Grazie all’ausilio di tecnologie innovative nel campo della fotografia, Marsan vi accompegnerà a scoprire la terza dimensione della storica e moderna città Estense. Con un piccolo drone radiocomandato, al quale è stata applicata una video/fotocamera in alta risoluzione dedicata alle riprese sportive con focale molto grandangolare, Marsan ha potuto immortalare decine di scorci cittadini dall'alto come se fossero stati osservati da un ipotetico turista "gigante".

Per condividere con il lettore questo emozionante viaggio, l'autore ha selezionato tra le centinaia d’immagini scattate, quelle più significative e descrittive. Chi sfoglierà questo volume si accorgerà che Ferrara ha una forte personalità architettonica non solo grazie ai simboli ormai consacrati del Castello Estense, della Cattedrale e del Palazzo dei Diamanti. Scoprirà che Ferrara è un’oasi di verde che racchiude mille altri tesori e particolarità che la caratterizzano. Una prerogativa nuova, per le pubblicazioni di Marsan, è la traduzione in inglese di tutti i testi e le didascalie presenti nel libro e questo, per dare un'impronta internazionale all'opera.

Da sottolineare che, la prefazione, è stata scritta dal Vice Sindaco Massimo Maisto. L'autore aggiunge un ringraziamento particolare anche a Unindustria Ferrara e alla Provincia di Ferrara (Sezione Turismo e Cultura) per i generosi contributi grazie ai quali è stato possibile portare a termine il progetto.


L’artista e creativo Dino Marsan:


Dino Marsan, bozzettista ed illustratore, vive e lavora a Ferrara. Dopo aver  collaborato con alcune agenzie pubblicitarie locali, intraprende  una collaborazione con l'Edifumetto di Milano. Gli argomenti trattati pero' non sono congeniali a Marsan che scopre invece, nella Fantascienza,la giusta strada. Dal 1980, inizia a collaborare con case  editrici italiane come: Nord, Fanucci, Armenia, Peruzzo e Black-Out. Sue illustrazioni sono state pubblicate in Germania, Francia, Olanda e America. Ha collaborato con case discografiche quali: BMG Ariola (RCA), EMI e Full-Time,  realizzando copertine di dischi su temi diversi. Ha realizzato le illustrazioni per alcuni giochi di ruolo ed una serie  di quadranti per orologi sul genere fantastico. Da alcuni anni, si avvale del computer per spaziare  nelle nuove tecniche di elaborazione dell'immagine. Riviste specializzate hanno ospitato spesso le elaborazioni realizzate da Marsan con tecniche tridimensionali. Disegnando gli story-board e costruendo scenografie  simulate elettronicamente, ha contribuito alla realizzazione di alcuni video  musicali del gruppo "VERNICE". Al suo attivo, la realizzazione di presentazioni in anim3D,per video commissionati dal CONI, spots mandati in onda dalle reti Mediaset e la realizzazione di pagine pubblicitarie, pubblicate di recente sulle riviste piu' importanti nel settore della moda mondiale (AMICA, ANNA, VOGUE, ELLE, W-FaschionEurope, ecc..). Con tecnica al tratto,ha realizzato sei illustrazioni inserite nel libro "CHEW-9"scritto da Franco Forte ed edito dalla Keltia Editrice. Sempre al tratto, utilizzando china nera e pennini tradizionali, ha realizzato per la casa editrice ARMENIA, le illustrazioni per tre libri dedicati a tre razze di gatti:Soriano, Siamese e Persiano. Ha avuto dalla fine degli anni '90, l'opportunità di realizzare una serie di locandine per spettacoli teatrali curando per alcuni di essi, anche le scenografie. Nel settore della produzione video, ha curato le sigle di alcune trasmissioni sportive: " HARD TREK " e " BEACH PLANET ". Per l' OROGEL ha elaborato un' animazione realizzata con tecnica tradizionale inserita in una sigla, che presentava una serie di trasmissioni inerenti l'arte culinaria. Al suo attivo due personali,nel 1995 a S.Marino e nel Marzo del 1996 a Ferrara. Dal 1981 ad oggi, ha partecipato a numerose mostre collettive tenutesi in varie città: Milano, Roma, Modena, Chieti, Ancona, Courmayeur, Grosseto,  anche a Stresa, Fanano, Montegrotto e Riccione. La sua biografia compare nel dizionario della " GRANDE ENCICLOPEDIA DELLA FANTASCIENZA " e nel più recente " DIZIONARIO DEGLI ILLUSTRATORI CONTEMPORANEI " (2001), patrocinato dal comune di Bolzano che raccoglie non solo gli illustratori italiani ma anche tedeschi, austriaci e svizzeri. Nel 2005 fonda il portale d'arte ImpulsesArt e poco dopo l'omonima Associazione Culturale Impulsesart (no profit) con sede a Ferrara. Grazie a tale iniziativa e ai suoi fedeli collaboratori Umberto Milani , Gabriele Maldini, Alessandro Bersanetti e Giuseppe Monteleone, vengono indetti diversi concorsi on line gratuiti collegati ai medesimi. Nel 2008 Marsan viene premiato come miglior illustratore di fantascienza dell'anno durante la convention nazionale svoltasi a Fiuggi. Questo prestigioso premio ha permesso a Marsan di meritare uno spazio nell'enciclopedia mondiale virtuale Wikipedia.  Le prime due esperienze editoriali in campo fotografico: “Alle porte di Ferrara” (2007) e “I volti del mercato” (2009), riportano a galla in Marsan, la sua antica passione per la fotografia. Dopo queste originali e felici produzioni l'autore scopre nuove tecnologie innovative nel campo dell'immagine ed ecco che, da tale scoperta, nasce il terzo e sicuramente più originale lavoro editoriale fotografico per Ferrara che chiude una trilogia dedicata alla propria città natale. Il titolo emblematico dell'opera è "Ferrara, nell'occhio del gigante (In the eye of the giant).


L'Associazione Culturale Stileitalico:


S T I L E I T A L I C O è l'associazione che ha riunito quattro anni fa 6 Associazioni Culturali e con queste, in grande sintonia, ha sviluppato una Rete detta “RTA Porta degli Angeli” per gestire il prestigioso edificio storico sito sulle Mura della Città di Ferrara.
Stileitalico è un'associazione culturale che opera esclusivamente per fini di promozione culturale, è apartitica e si attiene ai seguenti principi: assenza di fini di lucro, democraticità della struttura, elettività e gratuità delle cariche sociali.
Lo spirito e la prassi dell'Associazione trovano origine nel rispetto dei principi della Costituzione Italiana che hanno ispirato l'Associazione stessa e si fondano sul pieno rispetto della dimensione umana, culturale e spirituale della persona.
L'Associazione ha per scopo l'elaborazione, promozione, realizzazione di mostre e iniziative culturali ed ha finora realizzato alla Porta degli Angeli, nei quasi 4 anni di gestione,  16 interessanti mostre d'arte con eventi collaterali come danza, teatro, musica, poesia con una grande affluenza di pubblico. Sta ora organizzando per aprile la mostra nazionale di scultura “San Giorgio, il Drago e la Principessa” che porterà una selezione di artisti provenienti da tutta Italia e in parte selezionati dai comuni delle 170 città e paesi italiani che hanno San Giorgio come protettore, a esporre le loro sculture di grandi dimensioni nelle vie e nelle piazze del centro storico di Ferrara.



NOTIZIE