Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Text Size
Banner
Banner

"Mobile ticketing": verso il pagamento del bus con lo smartphone

TPER al SIA EXPO 2013 di Milano per presentare il progetto sviluppato insieme con ANM, START, TELECOM ITALIA E GRUPPO SIA 

Si è tenuto oggi a Milano il “SIA Expo 2013”, l’evento organizzato da SIA dedicato a “digital money” e innovazione che ha visto la partecipazione  di  TPER, Trasporto Passeggeri Emilia-Romagna e dei maggiori esponenti di istituzioni finanziarie,  oltre ad imprese e Pubbliche Amministrazioni. 

Nel corso dell’evento, una rassegna di respiro internazionale sulle novità nel campo dei pagamenti elettronici, TPER ha partecipato alla tavola rotonda con ANM Napoli ed i partner tecnici Telecom Italia e Gruppo SIA, per un confronto sul tema e per una dimostrazione di funzionalità della piattaforma di “mobile ticketing” che consentirà a tutti i cittadini in possesso di uno smartphone di ultima generazione, dotato di sistema NFC (Near Field Communication), di acquistare e vidimare il biglietto direttamente con il proprio cellulare. 

Il progetto prende avvio anche dalle indicazioni del Ministero dei Trasporti contenuti nell’Agenda Digitale che prevedono la diffusione di sistemi di bigliettazione elettronica interoperabili a livello nazionale. 

Questa tecnologia permette di caricare, una volta acquistati, i titoli di viaggio “elettronici” nella SIM del proprio telefono, di conservarli fino al momento dell’effettivo utilizzo, quando verranno resi disponibili per la vidimazione. 

Il sistema garantirà la piena interoperabilità a livello di operatori mobili e a livello di aziende di trasporto. 

Questa nuova modalità di bigliettazione semplificherà il processo di acquisto del titolo di viaggio da parte dei clienti, anche per la possibilità di farlo in città diverse dalla propria senza doverne conoscere il sistema tariffario o la localizzazione di punti vendita, andando ad inserire il trasporto pubblico tra le innumerevoli possibilità offerte dalle nuove tecnologie in termini di micro-pagamenti. 

Inoltre, tra i vantaggi che questo sistema garantisce, c’è la piena compatibilità con il sistema elettronico Mi Muovo attivo nella nostra regione e con l’obbligatorietà della convalida prevista, in futuro, ad ogni accesso sui bus TPER, a Bologna e Ferrara, semplicemente avvicinando il cellulare alle macchinette validatrici dei bus. 

Sono in corso attualmente i test tecnici che si protrarranno per alcuni mesi, per giungere ad una sperimentazione sul campo con un campione d’utenza, prevista a partire dalla prossima primavera.


NOTIZIE