Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Banner
Text Size
Banner

Ferrara. Periodo intenso per i militari del NOR

 Continua l’attività di controllo del territorio messa in atto dal personale della Compagnia Carabinieri di Ferrara sulla città estense. Numerosi gli interventi effettuati in particolare dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile nei giorni appena trascorsi. 

Un intervento è stato portato a termine in via Copparo presso un esercizio in quanto era stato segnalato un avventore che, visibilmente ubriaco, arrecava disturbo alla clientela. Giunti sul posto, i Carabinieri hanno identificato l’uomo in  D.A., classe 1965, il quale, in evidente stato di ebbrezza alcolica, dapprima ha rifiutato di farsi identificare offendendo i militari intervenuti e, successivamente, al rifiuto dell’esercente di fornirgli ancora alcolici, ha provato a servirsi da solo prelevando una bottiglia.
A quel punto, gli uomini dell’Arma non hanno potuto far altro che avvicinarsi al fine di bloccare quel tentativo e nell’occorso, l’uomo, ha per tutta risposta messo in atto una resistenza attiva sferrando un violento spintone ad uno degli operanti che, ferito, è rovinato a terra insieme a lui. Definitivamente bloccato con l’ausilio dei colleghi immediatamente intervenuti a soccorso, D.A. è stato accompagnato presso gli uffici della caserma, dove, al termine delle operazioni, è stato arrestato per resistenza a Pubblico Ufficiale e lesioni personali.
 
Dapprima trattenuto presso la camera di sicurezza, ha proseguito nelle offese e col compimento di atti di autolesionismo, motivo per il quale, è stato condotto definitivamente in carcere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.
 
Personale del NORM, ha ancora segnalato alla locale Prefettura quale assuntore di sostanze stupefacenti  D.R.A.,  rumeno del 1993, il quale, nel corso di un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, è stato trovato in possesso di una dose di sostanza stupefacente risultata essere, al termine di esame tecnico, del tipo “marijuana”. Lo stupefacente e’ stato, ovviamente, posto in sequestro mentre la patente di guida gli è stata ritirata. Altro intervento, questa volta su richiesta della centrale operativa, è stato effettuato in via Porta Catena, dove era stata segnalata una lite, scaturita poco prima, per futili motivi tra  Z.R., classe 1945 e  P.L.,  classe 1947.
 
In particolare, nel corso della discussione il primo aveva minacciato con un badile l’altro. Il badile è stato ovviamente sequestrato e, a conclusione degli accertamenti, Z.R. è stato denunciato per minaccia aggravata. 
 
Altra denuncia è scattata a carico di  M.I., classe 1985. La donna, nel corso della
notte, è stata controllata dai militari nel corso di uno dei tanti servizi di perlustrazione, precisamente in Piazzale Stazione. Dal controllo è emerso a suo carico un provvedimento di foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel Comune di Ferrara per anni tre, tutt’ora valido. La denuncia quindi, è scattata per l’inottemperanza al provvedimento medesimo.
 
Ancora denunciato, questa volta per porto di armi od oggetti atti ad offendere  T.A.
del 1971. In particolare i militari nel corso di un servizio di perlustrazione, transitando in Viale Po lo hanno controllato a bordo della propria autovettura rinvenendo, nel cassetto porta oggetti, due coltelli a serramanico di circa 15 cm, posti in sequestro. 
 
Questa notte hanno poi denunciato sempre per porto di armi od oggetti atti ad 
offendere  P.D. del 1962, poiché nel corso di un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei fenomeni di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, hanno controllato l’uomo a bordo di un’autovettura. La successiva perquisizione ha consentito di rinvenire, nella tasca dello sportello lato guida, una lama da cutter della lunghezza di circa cm 11, posta in sequestro. 
 
Denunciato infine per rimozione di segnali o ripari C.A., un giovane studente del 1991, poiché durante la notte, nel corso di un servizio di perlustrazione, è stato sorpreso in Viale Po in possesso di un lampeggiante di delimitazione dei cantieri edili, prelevato precedentemente da un cantiere di Corso Cavour.
 
Sempre i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, a conclusione degli accertamenti, hanno segnalato alla locale Prefettura quale assuntore di sostanze stupefacenti S.N.,  classe 1990, poiché lo stesso, nel corso di un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, è stato trovato in possesso di una dose di “marijuana”. Lo stupefacente e’ stato posto in sequestro.

NOTIZIE