Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Banner
Text Size
Banner

Regole dell'amore. Ossia come ottimizzare il proprio erotismo

Scritti da voi, la penna formalizza il pensiero

Regole dell'amore. Ossia come ottimizzare il proprio erotismo

istruzioni per l'usoE 1…e 2…e 3…e 4!
E 1…e 2…e 3…e 4!
Vi sto per caso dando il ritmo di una lezione di aerobica? Vorrei dire che alla fine una certa attività fa solo che bene, ma per questa occasione non mi riferisco alla ginnastica tradizionale. Allora potreste pensare che sto dando i numeri, mah… può darsi pure, ma questa volta vi dico che questi sono in realtà i numeri per trovare l’amore della vita, il compagno ideale, il marito (per voi non quello di qualche altra eh!)
Ebbene sì, la matematica applicata all’amore. E’ quanto sostiene Cindy Lu nel suo libro “la matematica dell’amore”.
Il sistema, per quanto semplice, è anche abbastanza complesso.
Allora, la condizione primaria e necessaria è quella di procurarsi ben 4 uomini alla volta.
Ebbene sì, care donzelle, dovrete messaggiare, chiamare, mailare, chattare con 4 uomini alla volta. E non solo! Perchè ci dovrete anche uscire, a cena, per un cinema, per una passeggiata, per un tet à tet…
Almeno però non dovrete, anzi è proprio vietato, quindi non DOVETE, fare sesso con tutti e 4. E, a questo punto, direi anche “e menomale”, perché altrimenti potrebbe diventare più che un manuale per trovare l’altra metà della mela, un manuale per il ricovero coatto, per l’induzione al “darla via”.
Quindi, tornando a noi, la richiesta e pretesa del libro, è quella di organizzare la vita di ogni donna in uno schema, reale, fisico, da tenere sempre aggiornato nel vostro note-book, nell’agenda, dove vi siano di volta in volta 4 maschi papabili, o almeno 4 esemplari della specie umana di sesso maschile, ma se la trovate aliena forse va bene uguale, non è specificato.
Se uno lascia il posto, si ritira, voi lo buttate fuori dallo schema, DEVE essere sostituito, rimpiazzato, perché lo schema deve essere sempre pieno nelle 4 postazioni.
La partita consiste nell’accettare inviti ad uscire da chiunque, anche dal postino senza denti che vi importuna, dal toelettatore che puzza di bestia dove portate il vostro Fufy a far tosare e che se vi invita ad uscire, voi dovete inserirlo nello schema!
Quindi vi tocca, almeno per un 3-6 mesi, organizzarvi con valium, occhiali da sole per coprire gli occhi che vi si chiudono alla vista di uomini improponibili, impermeabile, anche se è estate, per camuffarvi alle vostre uscite perché vi vergognerete come ladre che vi si veda in giro col piu' ameba dell’ufficio che avevate fino ad ora mandato al diavolo, e antipulci (per il toelettatore ovviamente).
In tutto questo tempo darete almeno il beneficio di 3 incontri ciascuno. Perché il primo potrebbe essere emozionato, lui, e stomacate, pardon, indisposte, voi.
Il secondo incontro, forse vi aprirete all’ignoto, all’inaspettato, alla possibilità che la favola del principe ranocchio si realizzi proprio per voi.
Mentre al terzo incontro, se proprio nun ce sta niente à fà, nun ce sta niente à fà!
Insomma, se dopo tre tentativi, proprio non riuscite a sopportare il carciofo, perché proprio non vedete spiragli dell’uomo che fa per voi, allora siete in regola e potrete scartare e rimpiazzare.
Clausula importantissima: nei fantastici 4, uno, e solo uno, sarà eletto a trombamico, scopamico, amico di letto, in sostanza, reintegro ormonale.
Cioè, visto e considerato che potrebbe venirvi un surplus di ormoni ad essere così corteggiate, ricevere messaggi a tutte le ore del giorno e della notte, telefonate, regali, e tutto questo potrebbe inficiare il vostro lavoro, una ricerca scientifica, atta a trovare con la ragione, con la testa, l’uomo che potrebbe fare al caso vostro, è necessaria una valvola di depressurizzazione che allenti la tensione che vi potrebbe attentare: l’ormone sessuale incontenibile.
Per questo ci DEVE sempre essere all’interno dello schema, l’uomo toy.
Dunque…innanzitutto devo dire che vi vorrei vedere, care le mie donzelle, a trovare 4 uomini alla volta.
Già qui direi che il libro non tiene nella giusta considerazione la pretesa assurda in sé.
Ma anche raccapezzando a destra e a manca, residui radioattivi abbandonati da altre, ossia gli scarti, le scorie, pensa che gioia doverli frequentare. Saranno rancorosi, oppure tristi come salici piangenti, un’uscita con loro più che aprire la strada alla ricerca dell’uomo giusto, apre piuttosto la strada per il paradiso. Perché voi avrete fatto altro che del bene a certi poveretti.
Poi vi vorrei giusto vedere a fare la fatica di organizzare appuntamenti a ritmo continuo. Non so voi, ma dopo una settimana di lavoro, di faccende domestiche, di problemi, io proprio non ce la farei a sorbirmi serate dove la soddisfazione sarà il più delle volte, inversamente proporzionale al tempo di preparazione. Due ore di trucco e parrucco, per un’ora di mal di occhi, orecchie, testa e pancia, e naso (toelettatore).
Però, provare per credere

 

 

 

NOTIZIE