Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Banner
Text Size
Banner

Ferrara. Tutto pronto per l'apertura a bimbi e famiglie del Polo per l'infanzia di via del Salice

 

Tutto pronto per l'apertura a bimbi e famiglie del Polo per l'infanzia di via del Salice

Ancora pochi giorni e il nuovo Polo per l'infanzia tra via del Salice e via del Melo inizierà a riempirsi di vita e di voci animate. Il fitto calendario fissato dall'Istituzione scolastica comunale prevede infatti, già per le prossime settimane, l'apertura, nell'ala ovest con accesso da via del Melo, del Centro per bambini e genitori 'Mille Gru', che offrirà servizi a un'ottantina di famiglie gestiti dal personale comunale dell'Unità Politiche familiari e Integrazione scolastica. In settembre sarà la volta dello Spazio bambini 'Piccole Gru' che aprirà le porte a 18 bimbi dai 18 ai 36 mesi d'età e sarà affidato a personale educativo di cooperative sociali. Infine, a gennaio 2014, la parte restante della struttura, ossia l'ala est con ingresso da via del Salice, sarà occupata dal nuovo nido con 64 posti bambino.

"Dopo l'ottenimento dell'autorizzazione all'apertura da parte dell'Istituto Superiore di Sanità - ha ricordato stamani in conferenza stampa il sindaco Tiziano Tagliani - e dopo i lavori di completamento dell'edificio, oggi la struttura è finita e arredata e sabato 18 maggio sarà presentata alla città nel corso di un'intera giornata di iniziative organizzate per bambini e famiglie".

"In questi anni - ha confermato l'assessore all'Ambiente Rossella Zadro - abbiamo lavorato alacremente per conoscere la situazione ambientale di quest'area e dopo aver analizzato un gran numero di campioni abbiamo appurato che qui non c'è nemmeno l'ombra di sostanze inquinanti". L'edificio continuerà tuttavia a essere tenuto sotto controllo grazie al suo inserimento in un progetto innovativo dell'Istituto Superiore di Sanità che coinvolge una serie di edifici scolastici del territorio nazionale in cui sarà costantemente monitorata la qualità dell'aria all'interno degli ambienti, per verificare la presenza di eventuali sostanze derivanti da vernici e altri componenti di arredi,  strumenti e giochi utilizzati. "Risultati di cui terremo conto - ha aggiunto il sindaco - anche per i nostri futuri interventi di edilizia scolastica".

"Quella di via del Salice - ha ricordato l'assessore ai Lavori pubblici Aldo Modonesi - è la terza nuova scuola che apriamo nel corso di questa legislatura, dopo la Bianca Merletti e il polo delle medie di Baura. E il nostro auspicio è quello di riuscire, entro fine mandato, ad aprirne altre due: la nuova scuola Aquilone e la ristrutturata scuola Mosti".

"Dopo tante traversie - ha sottolineato il presidente della Circoscrizione 4 Pietro Turri - siamo felici di vedere finalmente l'apertura di questa struttura di cui mi auguro venga riconosciuta la validità, frutto dei molti sforzi dell'Amministrazione comunale".

Già in questi giorni, intanto, l'edificio ha cominciato ad accogliere negli uffici al primo piano il personale del Servizio comunale Integrazione scolastica di bambini stranieri e disabili, mentre al piano terra si sta ultimando l'allestimento degli ambienti dove hanno trovato spazio anche gli arredi e i libri donati dalla Funzione pubblica della Cgil. Ambienti che potranno essere visitati dalle famiglie e dai bambini che sabato 18 maggio prenderanno parte alla giornata di presentazione, tra mercatini, laboratori e uno spettacolo finale.

 

PROGRAMMA DI SABATO 18 MAGGIO dalle 10 alle 18

(entrata da via del Melo, accanto all'ingresso del Centro Sociale Anziani)

Invito a conoscere il nuovo POLO PER L'INFANZIA tra via del Salice e via del Melo

Giornata di presentazione alla città della nuova sede del Centro Bambini e Genitori "Mille Gru" e del Servizio comunale Integrazione alunni disabili e stranieri

 

Ore 10.00      

SOLIDARIETà A KM ZERO:

- Mercatino del Baratto a cura di Agire Sociale-CsV e Arcipelago Scec

- Biblioteca Vivente in tema di solidarietà e per superare i pregiudizi

 

Ore 10.30      

Assaggi degli atelier e dei laboratori del Centro Mille Gru:

- Le storie del lupo gentile e della ballerina stonata (Biblioteca dei Bambini)

- Rotolo, mi arrampico... dove arrivo? (Stanza delle Prime Esplorazioni)

- Tiro, mollodondolo e... mi butto! (Stanza del Movimento)

- Mani in pasta e nei colori dell'arcobaleno (Spazio Atelier)

 

Ore 12.00      

Il Sindaco di Ferrara  presenta il nuovo Polo per l'Infanzia

Partecipano responsabili e operatori dell'Istituzione Scuola, rappresentanti della Funzione Pubblica CGIL e il Sindaco di San Giovanni in Persiceto

 

Ore 15.00      

SOLIDARIETà A KM ZERO:

- Mercatino del Baratto a cura di Agire Sociale-CsV e Arcipelago Scec

- Biblioteca Vivente in tema di solidarietà e per superare i pregiudizi

 

Ore 15.30

Assaggi degli atelier e dei laboratori del Centro Mille Gru:

- Le storie del lupo gentile e della ballerina stonata (Biblioteca dei Bambini)

- Rotolo, mi arrampico... dove arrivo? (Stanza delle Prime Esplorazioni)

- Tiro, mollodondolo e... mi butto! (Stanza del Movimento)

- Mani in pasta e nei colori dell'arcobaleno (Spazio Atelier)

 

Ore 17.00      

PER SALUTARE I BAMBINI E CHIUDERE LA GIORNATA:

"In the Bottle" spettacolo/animazione per i bambini in  tema di riuso/riciclo (a cura di Teatro Nucleo e Ricli.Arte)

 

 

 

LA SCHEDA a cura dell'Istituzione Servizi Educativi Scolastici e per le famiglie

Progetto e servizi del nuovo Polo per l'Infanzia tra via del Salice e via del Melo

A seguito degli esiti negativi dei monitoraggi ambientali condotti da diversi soggetti coordinati dall'Istituto Superiore di Sanità (i dati sono pubblicati sul sito del Comune di Ferrara) e dopo consistenti lavori di completamento e ripristino da parte del Settore Lavori pubblici del Comune, l'Istituzione Scolastica del Comune di Ferrara si accinge ad aprire la struttura educativa costruita negli anni scorsi tra via del Salice e via del Melo, prevedendo un aggiornamento e una parziale modifica delle attività originariamente previste, anche se sempre nell'ambito dei servizi per bambini in età 0-3 anni.

Il progetto iniziale ne prevedeva infatti l'uso esclusivo come asilo nido, ma considerazioni di diverso genere (diversi bisogni delle famiglie soprattutto in relazione agli effetti della crisi economica e difficoltà finanziarie dell'Amministrazione) hanno portato a decidere di ridimensionare in questa fase l'offerta di posti nido, per dare vita anche nel quadrante Est della città a una proposta innovativa di servizio educativo come il Centro Bambini e Genitori, fino ad oggi non disponibile per le famiglie che qui risiedono.

A queste considerazioni si è poi aggiunta la necessità di far fronte alle conseguenze degli eventi sismici del maggio scorso che, in particolare, hanno portato alla determinazione di riservare alcuni ambienti della nuova struttura allo Spazio Bambini "Piccole Gru", che avendo perso la propria sede è stato provvisoriamente ospitato per l'a.s. 2012/13 all'interno della Scuola d'Infanzia Comunale "G. Rossa".

 

Il progetto riguardante il plesso in via del Salice prevede quindi ora l'apertura di un Polo per l'Infanzia 0-3 anni in cui funzioneranno più tipologie di servizi educativi (Centro Bambini e Genitori e Spazio Bambini nell'ala Ovest con entrata da via del Melo, mentre nell'intera ala Est troverà posto un Asilo Nido) secondo la seguente tempistica:

 1)  nel corso del mese di maggio 2013, aprirà per primo al pubblico il Centro per Bambini e Genitori. Questo nuovo servizio, in grado di accogliere 80 bambini e famiglie, sarà gestito con personale comunale dell'U.O. Politiche familiari e Integrazione scolastica e sarà denominato "Mille Gru" riprendendo il nome di uno dei primi servizi di questo tipo attivo tra il 1995 e il 2011 nel quartiere di via Bologna;

 2)  a settembre 2013 aprirà lo Spazio Bambini "Piccole Gru", che accoglierà 18 bambini da 18 a 36 mesi di età e sarà gestito da personale educativo di cooperative sociali;

 3)  l'apertura del nuovo Nido è prevista a gennaio 2014. Disporrà di 64 posti bambino e sarà affidato in gestione dall'Amministrazione Comunale a un soggetto esterno mediante procedure a evidenza pubblica;

 4)  a partire da maggio 2013 negli uffici al 1° piano dell'edificio troveranno collocazione i servizi Integrazione scolastica di bambini Stranieri e Disabili dell'U.O. Politiche Familiari e Integrazione scolastica.

 

Nota del Servizio Ambiente del Comune di Ferrara

L'apertura del Centro Infanzia 0-3 in via del Salice avviene dopo le conclusioni a cui è giunto lo Studio realizzato dall'Istituto Superiore della Sanità commissionato dalla Regione Emilia-Romagna.

Nel corso del 2010 sono state realizzate 5 campagne di monitoraggio dell'aria con 26 postazioni interne all'asilo e 4 esterne, ciascuna della durata di 15 giorni consecutivi, con campionamento e successiva analisi di COV (composti organici volatili) tra cui il CVM (cloruro di vinile monomero). Per il monitoraggio sono stati impiegati sia campionatori passivi (radielli) che campionatori attivi (personal pump con fiale a carbone attivo) e le determinazioni analitiche sono state effettuate con la tecnica cromatografica accoppiata ad un rilevatore di Massa.

Complessivamente sono stati analizzati 154 campioni e per ogni campione sono state ricercate circa 50 sostanze, classificate dagli organismi sanitari Internazionali, come sostanze cancerogene accertate o presunte per l'uomo o di cui si sospettano effetti cancerogeni per l'uomo. Tra i più pericolosi, il CVM ed altre sostanze, non sono state rilevate e la conclusione dello Studio evidenzia l'assenza di rischio sia tossico che cancerogeno.

L'impegno assunto dal Comune di proseguire con il monitoraggio dell'aria viene confermato e a partire dal mese di maggio 2013, in concomitanza con l'apertura del Polo per l'Infanzia. Il monitoraggio, concordato con l'Istituto Superiore della Sanità coprirà un arco di 12 mesi, con le stesse modalità e frequenza dell'indagine precedente: circa 24 campagne di monitoraggio di 15 giorni in 4 postazioni interne e una esterna all'asilo, utilizzando sia campionatori passivi (radielli) che campionatori attivi (personal pump con fiale a carbone attivo).

Le analisi, mirate alla rilevazione delle stesse sostanze ricercate nello Studio precedente (COV), saranno effettuate sempre dall'Istituto Superiore della Sanità, e questo aspetto è particolarmente importante poiché sia la strumentazione che le tecniche analitiche impiegate saranno le medesime impiegate nell'indagine precedente, garantendo quindi la massima confrontabilità dei dati rilevati. Tra Comune di Ferrara e Istituto Superiore di sanità è stato definito un Protocollo operativo, lo stesso che l'Istituto Superiore della Sanità utilizzerà per una imminente ed estesa campagna di indagini sulla qualità dell'aria in Istituti Scolastici di 8 Regioni. Anche questo aspetto è particolarmente importante per un confronto dei dati rilevati a livello locale con i dati rilevati nelle altre realtà a livello nazionale.


NOTIZIE