Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Banner
Text Size
Banner

Vicenda Hera Herambiente Akron Aimeri Logistic Service

 vicenda Hera-Herambiente-Akron-Aimeri-Logistic Service.

 RSU Hera Ferrara Ambiente e GAS-ACQUA


Tagliani: “In questo momento ogni posto a rischio, va difeso”


Esprimiamo solidarietà ai lavoratori coinvolti nella vicenda Hera-Herambiente-Akron-Aimeri-Logistic

Service.

Le informazioni che Akron a suo tempo non diede rispetto al futuro delle persone, testimonia della

malafede che (da un po’ di tempo?) pervade questa controllata di Hera, che evidentemente, se questi

sono i risultati, non controlla. Perchè delle due l’una: o le finalità del Codice Etico del Gruppo Hera

sono bugie e noi non lo crediamo, o “l’incontrollata” agisce al di fuori di esso e quindi è sanzionabile.

Il Codice Etico del Gruppo Hera stabilisce che nei “Rapporti con la Comunità Hera si impegna a

prestare attenzione alle sollecitazioni provenienti dalle comunità in cui opera, realizzando iniziative di

consultazione, informazione e coinvolgimento. Ciò vale in modo particolare per le comunità insediate

nei pressi dei propri impianti”.

La presidente del RAB di Ferrara afferma che il 18 ottobre 2012, nella assemblea di presentazione

del nuovo impianto, Akron, alla specifica domanda sulla futura situazione dei dipendenti, rispose che

sarebbero stati riassorbiti. Quindi?

Sempre il Codice Etico si ribadisce che “ Nelle imprese che svolgono servizi di pubblica utilità – è

il caso di Hera – il Codice ha particolare rilievo, è evidente l’importanza che questi servizi hanno

nella vita delle persone e delle famiglie. Bisogna dunque dimostrare con i fatti (dunque con i

comportamenti) di essere coscienti di quanto si conta nella vita delle persone.” C’è coerenza?

Mettiamo a valore la plastica, la carta, l’alluminio, il vetro, e non mettiamo a valore le persone? E’

etica? Qual è il rispetto e la coscienza?

La pubblica politica, tante volte richiamata per le assenze, stavolta è presente seppur NON al

completo e le affermazioni pubbliche lo dimostrano, MA, essendo azionista ha degli ulteriori doveri,

vista anche la bontà economica del percorso aziendale di Hera in questi anni.

Sig. Chiarini, sig. Tagliani, sig.ra Marescotti, sig.ra Ferri, fate rete e “spiegate” alla Logistic cosa

significa fare impresa nel ferrarese, che non è l’ossessiva ricerca di tagli sulla gestione dei servizi,

subordinando qualità e diritti, che non sviluppiamo un mercato dei rifiuti “liberalizzato in dumping” solo

per contrarre i diritti di chi in questo settore lavora, ma lo indirizziamo a una vera concorrenza che

privilegi capacità finanziarie, tecnologiche e professionalità delle aziende.

Auguriamo a VOI un Buon LAVORO, perché non sappiamo se ALTRI lo manterranno!

Ferrara 04 Maggio 2013


NOTIZIE