Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Text Size
Banner
Banner

Ferrara. Va in onda l'Idrovia ferrarese

 

 

 DOMENICA 13 GENNAIO ore 9.20, su rete4, sarà trasmessa la puntata di SLOW

TOUR interamente girata lungo il percorso dell’Idrovia Ferrarese,
da Pontelagoscuro a Porto Garibaldi


Patrizio Roversi e la sua troupe hanno intrapreso, accompagnati dalla loro fedele macchina da
presa, un viaggio lungo l'Idrovia Ferrarese: i 70 km di percorso navigabile tra terra e acqua, un
vero e proprio slow tour da Ferrara al mare, muovendosi in barca, canoa e bicicletta tra vie
naturalistiche, itinerari gastronomici, storia e cultura.

Ad aprire il video insieme a Patrizio, Marcella Zappaterra, a bordo di una barca a vela che salpa
dalla banchina su cui si stanno svolgendo i lavori di ammodernamento delle Darsene affacciate
sul Portocanale di Porto Garibaldi. La Presidente della Provincia di Ferrara commenta il Progetto:
“sono in corso i lavori per l'Idrovia Ferrarese che rende navigabile tutto il tratto del Po di Volano, da
Porto Garibaldi fino a Pontelagoscuro, passando per il centro della città di Ferrara […] Il canale c'è
già ma non è navigabile, quindi sono iniziati i lavori per l'allargamento, per rendere questo corso
d'acqua navigabile per le imbarcazioni di classe V ridotta europea, a carattere commerciale e
turistico.”

Il video, oltre a promuovere la fruizione del nostro territorio attraverso le vie d'acqua, vuole
mettere in risalto come gli interventi di riqualificazione dell'Idrovia Ferrarese rappresentino
un’opportunità per il territorio provinciale e per il rilancio del turismo fluviale, con importanti
benefici ambientali e il recupero del rapporto tra il fiume e le attività dell'uomo.

E di opportunità da raccontare ai telespettatori, l’esploratore Roversi ne ha trovate parecchie:
compiendo diverse soste alla ricerca di cucina tipica e di sport all’aria aperta e alla scoperta
delle attività produttive della nostra tradizione, come la manifattura dei marinati, la cottura della
ceramica e le attività agricole-venatorie. A ogni tappa era presente un personaggio d’eccezione
che ha permesso ai viaggiatori di conoscere a fondo i luoghi visitati, con la loro storia e cultura, da
un lato, e lo sviluppo del progetto di riqualificazione dell’asta fluviale, dall’altro.

Visitando il sito web www.progettoidroviaferrarese.it è possibile avere aggiornamenti e materiali di approfondimento sul
progetto, oltre a vedere il video integrale.

 


Tags

NOTIZIE