Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Banner
Text Size
Banner

Ferrara. Pulizia strade: arriva la spazzatrice elettrica 'silenziosa'

 Le nuove iniziative di Hera e Comune per migliorare i servizi di spazzamento

Sono diverse le novità in arrivo per la pulizia delle strade di Ferrara grazie alle recenti iniziative messe in campo da Hera in collaborazione con l'Amministrazione Comunale.  Alcune di queste - dall'uso di nuovi mezzi elettrici per lo spazzamento del centro storico all'estensione del cosiddetto progetto ‘tabellamento', che invita gli automobilisti a non sostare in certi orari nelle zone  interessate dal passaggio delle spazzatrici - sono state illustrate questa mattina in residenza municipale. Erano presenti gli assessori comunali all'Ambiente Rossella Zadro e ai Lavori pubblici Aldo Modonesi, il responsabile Ambiente Hera Spa Alberto Santini, il presidente del Comitato per il Territorio Hera S.p.A. - SOT Ferrara Paolo Pastorello, Leonardo Malatesta di Atersir (Agenzia Territoriale dell'Emilia-Romagna per i Servizi Idrici e Rifiuti) e i presidenti di Circoscrizione Fausto Facchini e Pietro Turri.
"Va ricordato che queste innovazioni - ha affermato l'assessore Aldo Modenesi - sono il risultato di un'azione concordata come di consueto da Amministrazione comunale, Hera e Circoscrizioni e di un impegno complessivo per migliorare sempre più questo aspetto della nostra città. Il nuovo mezzo elettrico - ha poi aggiunto - è a basso impatto ambientale e silenziosissimo, ed è una novità assoluta per Hera nel panorama regionale; dotato di un'autonomia di dieci ore di funzionamento, sarà in particolare usato nel centro storico. L'estensione del servizio di spazzamento con tabellamento, un sistema davvero di grande efficacia e importanza, - ha poi aggiunto - avviene dopo i buoni risultati ottenuti nella sperimentazione in via Arianuova/XXV Aprile. Le nuove aree coinvolte (ma per la primavera si pensa già ad un allargamento) sono zona Stazione, Foro Boario, via Pomposa e via Comacchio."

"In questa operazione - ha ribadito in conclusione l'assessora all'Ambiente Rossella Zadro - nulla è lasciato al caso. Dal 2004 tutti i provvedimenti che riguardano la pulizia della città sono costantemente e attentamente soppesati e valutati nelle loro criticità. Questo ha favorito l'introduzione di servizi ambientali che hanno consentito ai ferraresi di disporre di una gamma di opportunità di rado presenti in altre città. In questo particolare aspetto della vita civile  - ha poi ricordato l'assessora - sono fondamentali la collaborazione e l'attenzione da parte dei cittadini e la messa in atto di comportamenti il più rispettoso possibile delle regole."

 

(Testo a cura dell'Ufficio stampa di Hera)

Novità in arrivo per la pulizia di Ferrara: Hera, in collaborazione con l'amministrazione Comunale, ha messo in campo nuove e importanti iniziative per migliorare i servizi di spazzamento. Si va dall'impiego di nuovi mezzi, a basso impatto ambientale e silenziosi, fino all'invito rivolto agli automobilisti a non sostare in fasce orarie interessate dal passaggio della spazzatrice. Gli obiettivi sono molteplici: in primo luogo assicurare alla città un livello di decoro sempre maggiore, quindi coinvolgere i cittadini, chiedendo loro attenzione e collaborazione durante lo svolgimento delle attività di pulizia, e consolidare il potenziamento dei servizi di spazzamento meccanizzato nella zone urbane e extraurbane, progetto che ha consentito di estendere notevole il perimetro delle aree trattate con i mezzi.

La spazzatrice silenziosa quanto un frigo
Una delle principali novità riguarda l'impiego, già dai prossimi giorni, di una nuova spazzatrice elettrica, che sarà utilizzata per la pulizia del centro storico. Questo mezzo, di cui Ferrara è tra le prime città italiane a essersi dotata, è a bassissimo impatto ambientale e molto silenzioso. Basti pensare che, a regime, emette 68 decibel: poco più di un frigorifero che ne emette 65. L'attività di questo mezzo non comporterà alcuna emissione di carbonio; in questo modo saranno evitate emissioni pari a quelle prodotte da 40 autovetture. L'impiego della nuova spazzatrice garantirà un maggiore contenimento delle polveri sottili perché utilizza una tecnologia che permette di abbattere in modo importante le polveri derivanti dello spazzamento utilizzando un minimo quantitativo d'acqua. L'alimentazione del mezzo consente risparmio energetico grazie a un sistema elettronico intelligente che bilancia l'utilizzo delle batterie e recupera l'energia in frenata.
L'impiego dei tricicli, l'utilizzo di mezzi a basso impatto ambientale (elettrici o con alimentazione a metano), l'adozione di soffiatori elettrici in luogo di quelli con motore a scoppio, l'esecuzione della maggior parte dell'attività in orario notturno e l'introduzione della spazzatrice elettrica sono elementi di una strategia che ha come fini la sostenibilità del servizio e una risposta efficace alle esigenze dei cittadini. Finalità ottenute senza richiedere incrementi della tariffa di igiene ambientale ma grazie a complessi studi di efficientamento e razionalizzazione dei servizi.

‘Largo' allo spazzamento dal 4 dicembre 2012
Per migliorare lo spazzamento, è fondamentale non avere auto parcheggiate ai lati della strada che ostacolino l'attività di pulizia. Hera, in accordo con l'Amministrazione Comunale, ha collocato cartelli stradali che invitano gli automobilisti a non sostare nella fascia oraria e nei giorni interessati dal passaggio della spazzatrice. Gli avvisi riguarderanno alcune zone di Ferrara: via Bologna, via Pomposa, via Comacchio, Corso Isonzo e zona stazione. Sui cartelli è riportato, in modo chiaro, l' orario e il giorno di svolgimento del servizio che partirà il 4 dicembre 2012. Inoltre, per una informazione più puntuale, sono stati distribuiti nelle zone interessate volantini informativi. Per limitare il più possibile i disagi ai cittadini, si è cercato di distribuire su giornate diverse la pulizia di vie vicine fra loro. Questo garantisce la disponibilità di parcheggi sempre usufruibili.
La risposta dei cittadini nelle zone dove il servizio è attivo già da tempo, ad esempio zona XXV aprile, è molto positiva: nelle vie e negli orari interessati, il numero delle auto lasciate in strada si è praticamente azzerato. Inoltre in queste zone si è registrato, a parità di frequenza, un incremento dell'efficienza e della qualità del servizio.
Il progetto comporta anche la riduzione dei problemi di intasamento delle caditoie, perché sono possibili una migliore rimozione del terriccio e dei rifiuti dalle griglie e una programmazione degli interventi di pulizia delle caditoie in concomitanza con il servizio di spazzamento.

Dal 2004 l'area extraurbana interessata dallo spazzamento è raddoppiata 
Dal 2004 Hera ha migliorato progressivamente il servizio di spazzamento della città, utilizzando maggiori risorse e rivedendone sistematicamente le modalità operative così da razionalizzare l'impiego degli operatori. In particolare negli anni 2011/2012 sono stati inoltre potenziati i servizi di spazzamento meccanizzato nella zone extraurbane della città coinvolgendo così nuovi insediamenti e strade secondate non trattate prima. Oggi i chilometri extraurbani spazzati sono raddoppiati, passando dai 3.792 del 2004 ai 7.214 attuali (+90%).


Tags

NOTIZIE