Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Text Size
Banner
Banner

Terremoto de L'Aquila - sentenza di condanna per i membri della Commissione Grandi Rischi

Roma 22 ottobre 2012

Il Giudice Unico, dr. Marco Billi, ha ritenuto i sette membri della Commissione Grandi Rischi, imputati perchè prima del sisma che distrusse L'Aquila il 6 aprile 2009, avevano dato false rassicurazioni alla popolazione, colpevoli di omicidio colposo plurimo e lesioni colpose. I sette imputati, Franco Barberi, Enzo Boschi, Mauro Dolce, Bernardo de Bernardinis, Giulio Selvaggi, Claudio Eva e Gianmichele Calvi, cui sono state concesse le attenuanti generiche, sono stati condannati a sei anni, all'interdizione perpetua dai pubblici uffici, al risarcimento danni per 7,8 milioni di euro ed al pagamento delle spese giudiziarie per le parti civili per oltre 100.000 euro. E dopo la condanna il via alle dimissioni eccellenti. Hanno abbandonato la Commissione Grandi Rischi il presidente, il fisico Luciano Maiani, il presidente emerito Giuseppe Zamberletti, il vicepresidente Mauro Rosi, Roberto Vinci del CNR, il direttore dell Ufficio Rischio Sismico della Protezione Civile, Mauro Dolce, uno dei sette condannati.

Antonio Vaianella

 

 

 

 


NOTIZIE