Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Text Size
Banner
Banner

Ferrara. 7/16 sett. In partenza l'ottava edizione del Ferrara Balloons Festival

 Oltre centottantamila  visitatori su trecentomila metri quadrati di parco. Circa duemila voli, tra liberi e vincolati, sulle mongolfiere di più di trenta equipaggi.  

Special shapes (mongolfiere dalle forme curiose e originali) e piloti in rappresentanza di nove nazioni. Cento espositori e trecento esibizioni ed eventi sportivi.

In questi pochi dati è racchiuso il successo del Ferrara Balloons Festival che,  dopo aver ottenuto dal Ministero del Turismo italiano il riconoscimento di “Patrimonio d'Italia”, si prepara a festeggiare l’ottava edizione,  dal 7 al 16 Settembre 2012,  nell’oasi verde del Parco urbano “Giorgio Bassani” di Ferrara.
 
A fare del Ferrara Balloons Festival la più importante manifestazione delle mongolfiere in Italia, nonché una delle più prestigiose d'Europa, è la perfetta alchimia tra il contesto naturale in cui si 
svolge  – laghetti, piste ciclabili e percorsi pedonali,  a due passi dal centro storico di Ferrara, 
gioiello del Rinascimento e Patrimonio dell'Umanità decretato dall’UNESCO – e la ricca offerta che 
il Festival propone a un pubblico trasversale, fatto di famiglie e persone di ogni età. 
 
L’elenco è lungo e comprende  gli  eventi sportivi e l’area riservata ai bambini; il piacere  dello 
shopping,  a zonzo  tra gli stand, e l’opportunità di gustare le  specialità enogastronomiche del 
territorio; l’intrattenimento artistico e musicale, i concorsi (uno fotografico e l’altro per le scuole), 
ma soprattutto  lo  spettacolo dei "giganti dell'aria".  Le mongolfiere  – protagoniste indiscusse 
dell’evento – spiccheranno il volo in due sessioni giornaliere (7.30 e 17.00), mentre la notte, con il 
“Night Glow”,  saranno  illuminate a suon di musica.  
 
Oltre ai tradizionali aerostati a forma di 
lampadina, quest’anno saranno presenti anche alcune, inedite special shapes, come il simpatico 
gatto tedesco “Schroeder Fire Cat” e “Woody Woodpecker”, il celebre picchio rosso dei cartoons.
Se nell’Area Mongolfiere gli equipaggi cureranno il gonfiaggio e il decollo dei balloons, garantendo
ai passeggeri voli liberi e vincolati in totale sicurezza, il Villaggio dello Sport sarà il cuore pulsante 
di tantissime  attività sportive:  ginnastica ritmica,  con una rappresentativa della Nazionale,  balli 
ottocenteschi e danze scozzesi,  “uguale od  opposto”, pattinaggio, sparring, danza  classica, 
moderna, contemporanea e jazz, flamenco, balli caraibici, wellness dance, yoga, hip hop, fit boxe, 
jujitsu, arrampicata sportiva e pesca, senza dimenticare il City Camp per i bambini dai 6 ai 12 anni.

NOTIZIE