Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Text Size
Banner
Banner

Ferrara. Blitz dei Carabinieri ad un Rave Party non autorizzato in riva al Po

 Nelle primissime ore della mattina di Ferragosto l’azione congiunta delle pattuglie dei Carabinieri del Comando di Ferrara, Pontelagoscuro, Baura, Porotto e San Martino, con il supporto delle Compagnie di Cento, Comacchio, Copparo e Portomaggiore appositamente convogliate, ha permesso di scovare un rave party non autorizzato. 

La festa era situata nei pressi di Pontelagoscuro in via Argine Po, località “le giarine”, e contava un centinaio di partecipanti.

A rendere noto alle forze dell’ordine la presenza di questo assembramento era stato un accidentale controllo di una pattuglia di Porotto ai danni di un’auto che era di passaggio nei pressi della zona. I ragazzi a bordo dell’auto fermata, in seguito alle pressanti domande degli agenti, hanno svelato il punto preciso del raduno. 

Inoltre, uno di questi informatori era in possesso di una discreta quantità di droga (3 grammi tra hashish e marijuana) ed è stato segnalato come assuntore alla Prefettura.

Giunti sul luogo della temporanea discoteca all’aperto, i Carabinieri hanno identificato i presenti, in tutto 115 ragazzi la metà dei quali censiti per vari motivi e di cui una quindicina di minori.

Sono state inoltre confiscate le attrezzature per la riproduzione e l’amplificazione della musica.

La maggior parte dei ragazzi si è dimostrata disponibile e collaborativa con gli agenti ed era sul luogo per divertirsi senza creare problemi, preoccupandosi anche della pulizia del luogo una volta ultimato il party. 

Nonostante ciò, gli organizzatori sono stati deferiti per manifestazione non autorizzata e invece tutti i partecipanti per invasione di terreno, in quanto la zona è di proprietà dell’Agenzia del Demanio. 

Se i controlli nel vivo della festa non hanno riservato sorprese, è stata di nuovo una vettura a consegnare ai Carabinieri ulteriori dosi di stupefacenti. In questo caso le quantità in possesso di due dei quattro ragazzi a bordo dell’auto fermata lasciavano intuire il fine dello spaccio. In seguito alla perquisizione, oltre ad alcuni grammi delle stesse droghe sopra citate e mezzo grammo di cocaina, è stata rinvenuta una somma di denaro pari a 450 euro presumibilmente incassata nel corso della serata. I due ragazzi, entrambi arrestati per spaccio di sostanze stupefacenti, sono giovanissimi: un 21enne ed l’altro è minorenne.


Tags

NOTIZIE