Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Text Size
Banner
Banner

Ferrara. Incidenti ridotti al minimo, la Polizia Stradale al lavoro per la sicurezza

 In linea con le direttive impartite dalla Prefettura di Ferrara e dal Compartimento Polizia Stradale per l’Emilia Romagna di Bologna, la Polizia Stradale di Ferrara ha messo in campo tutte le risorse di uomini e mezzi per far fronte alle complesse esigenze della provincia nella stagione estiva in corso. Un importante contributo è stato ulteriormente fornito dal personale aggregato da altri reparti operativi.

Nel corso del mese di luglio la Polizia Stradale di Ferrara ha espletato 390 pattuglie di vigilanza stradale, 120 delle quali per le esigenze legate al sisma che ha colpito l’Alto Ferrarese. La consueta riduzione del personale addetto a mansioni burocratiche, l’apporto del personale aggregato e l’alleggerimento di alcune attività ordinarie disposto dal centro per consentire un’adeguata risposta operativa alle esigenze “terremoto” hanno consentito un aumento della presenza sul territorio pari al 70%.

Le rimanenti pattuglie sono state concentrate maggiormente sul Raccordo Autostradale Ferrara – Porto Garibaldi e sulla SS309 Romea per garantire la fluidità e la sicurezza della circolazione del traffico locale e dei flussi da e verso le località turistiche. All’attività specifica collabora nei week end personale messo a disposizione dall’Anas. Particolare attenzione viene prestata all’attività preventiva ed informativa attraverso mirati comunicati stampa e l’aggiornamento costante dei pannelli a messaggio variabile ivi esistenti da parte del citato ente proprietario delle strade.

Nei fine settimana trascorsi il traffico è stato intenso ma scorrevole, con maggiori criticità nel tratto della Romea compreso tra Porto Garibaldi e Lido di Spina, direzione sud, il sabato e la domenica mattina, e viceversa la domenica pomeriggio. Il dispositivo messo in campo, d’altro canto, non si prefigge di eliminare le code, inevitabili considerato il rapporto flussi/infrastrutture, bensì di far percorrere le tratte interessate nel più breve tempo possibile e con i minori disagi.

Gli incidenti stradali sono stati ridotti al minimo: la Polizia Stradale, in questo periodo, ne ha rilevati 14 nell’intero territorio provinciale e nessuno di particolare gravità.

Nel contempo sono affrontati con il consueto impegno fenomeni quali quello delle stragi del sabato sera e dell’abusivismo nel settore del trasporto nazionale ed internazionale di merci e viaggiatori. Quanto al primo aspetto, i servizi specifici hanno portato all’accertamento di 30 violazioni per guida in stato di ebbrezza. In tema di autotrasporto sono state accertate 80 infrazioni specifiche di cui la metà per violazione della delicatissima normativa europea in tema di tempi di guida e di riposo.


Tags

NOTIZIE