Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Text Size
Banner
Banner

Ferrara. 'Un mare di legalità', quest'estate al mare, vivi originale.

 

 

 

 

Ferrara. 'Un mare di legalità', quest'estate al mare, vivi originale.

'Per chi vive originale'. Così è stampato sulla maglietta che circolerà questa estate ai Lidi ferraresi. Il simbolo di una lotta contro lo sfruttamento minorile, contro lo sfruttamento degli immigrati, contro lo sfruttamento dei prestigiosi marchi italiani per vendere falsi, di pessima qualità e costruiti con materiali deleteri.

La salute di produttori, rivenditori e consumatori dipende da un semplice gesto: non acquistare prodotti dai così detti 'vu cumprà' o merci di dubbia provenienza. Se costano troppo poco, valgono ancora meno.

E' questo il succo della meritevole campagna di informazione avviata grazie al contributo di tante associazioni, tra cui l'Associazione Europea Operatori di Polizia, l'Associazione Nazionale Protezione Animali Natura e Ambiente e la Lega Italiana dei Diritti dell'Animale, grazie al contributo della Camera di Commercio di Ferrara, da sempre impegnata in questa lotta, grazie all'attenzione dell Forze dell'Ordine ed il contributo meritevole del Comune di Comacchio: il sindaco infatti ha imposto un'ammenda se sorpresi ad acquistare dagli ambulanti in spiaggia.

Gli operatori e volontari si recheranno presso tutti gli stabilimenti balneari per informare i bagnanti che sulla spiaggia non sono permessi ne la vendita di beni, ne l'offerta di servizi abusivi, e verrà ricordato inoltre che la contraffazione è un reato che si trascina dietro tante ingiustizie ed altri reati, tra cui lo sfruttamento di minori sul lavoro, lo sfruttamento di lavoratori extracomunitari, l'uso di marchi prestigiosi per imbrogliare gli acquirenti e, non ultimo, il grave danno inflitto a tutti i lavoratori ed aziende che operano nella regolarità, contribuendo alla ricchezza del Paese ed all'offerta di lavoro e di servizi.

 

 


Tags

NOTIZIE