Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Banner
Text Size
Banner

Ferrara Bondeno. Terremoto: già mille i sopralluoghi, Municipio in sicurezza, 1 giugno l'addio alla ciminiera

 Dati terremoto: già effettuati quasi 1000 sopralluoghi, ieri intervento di messa in sicurezza del municipio. Venerdì 1° giugno sarà fatta brillare definitivamente la  ciminiera della ex “pandurera”

 Lavori in corso anche in municipio, ieri mattina, dove squadre dei Vigili del fuoco sono entrate in azione con il supporto di un mezzo dell’esercito, per la
messa in sicurezza della facciata anteriore della residenza municipale. Danneggiate dal sisma, anche la stessa sala Giunta e quella consigliare.
 
Intanto, sono arrivate le 150 brande che il Comune aveva richiesto, prevedendo un aumento degli ospiti dei centri di accoglienza. Non muta, per ora, il numero delle tende collocate al campo di Scortichino, il quale rimane così com’è configurato al momento, in quanto pare in grado di soddisfare le richieste. Sono 87 le persone qui sistemate, con una presenza di 62 adulti, 25 minori ed un totale di 37 stranieri.
Rimangono, invece, stabili le richieste di sopralluoghi (2772 alla data del 31 maggio), con 928 rilievi già effettuati in dieci giorni, 475 immobili dichiarati non agibili e 453 agibili.
 
94 sono state le ordinanze di sgombero, mentre 2 quelle già revocate dal sindaco Fabbri. Le ordinanze hanno
riguardato complessivamente 184 persone (147 adulti, 47 minori, con un 20% di stranieri). Sono
saliti da 25 a 38 gli immobili per attività agricole, industriali e artigianali dichiarati inagibili,
mentre la conta delle persone ospiti degli alberghi rimane sostanzialmente ferma a 63 persone.
 
Diminuiscono rispetto agli ultimi giorni le persone ospiti in bocciofila (26, di cui 16 adulti e 10
minori); nel centro allestito alle scuole medie, nella notte del 30 maggio avevano preso riparo 61
persone, di cui 51 adulti e 10 minori. A Pilastri, il dato degli ospiti del centro pare stabile.
Tutto il personale comunale ha preso parte alle operazioni di gestione dell’emergenza, con 70 vigili
del fuoco volontari e professionisti, ed anche membri della Protezione civile, con 15 tecnici in
supporto per sopralluoghi e verifiche geologiche.
 
Il Comune avverte anche che, nella prima mattinata di venerdì 1° giugno, il Reggimento Genio
Ferrovieri farà “brillare” definitivamente la ciminiera dell’ex pomodorificio, dopo che già ieri
era ripresa la circolazione sulla via Virgiliana, messa a rischio nei giorni scorsi proprio da questo
manufatto. Il Comune avverte anche che eventuali “scoppi” avvertiti dalla popolazione non sono da
considerare pericolosi per la collettività.
 
Si informa che chiunque fosse interessato ad aiutare le popolazioni colpite dal terremoto, può
versare il suo contributo sul conto corrente n. IT 08 S 06155 67196 000003200023 e sul C/C
postale n. 13678446 precisando la causale “Terremoto Bondeno”.

Tags

NOTIZIE