Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Banner
Text Size
Banner

Pisa: gli Zen Circus alle prese con 'Poliisi pamputtaa taas' degli Eppu Normaali

 Gli Zen Circus alle prese con 'Poliisi pamputtaa taas' degli Eppu Normaali

(La Rondine – 16.5.2012) di Giacomo Bottà   


‘Poliisi pamputtaa taas’ (la polizia manganella ancora) è il primo singolo degliEppu Normaali, storica band finlandese di Ylöjärvi, attiva ormai da più trent’anni. Il singolo era uscito nel 1977 per la neonata Poko Records, la più importante etichetta indipendente finlandese. La band ha sempre sostenuto che la canzone fu trasformata nella versione registrata dopo aver assistito all’esibizione dei Ramones a Tampere. Seppur gli Eput siano virati velocemente verso il successo commerciale e la canonizzazione del Suomi-Rock, questo pezzo è considerato come uno dei primi brani originali di punk finnico.


Gli Zen Circus sono una band pisana fondata nel 1996, composta attualmente da Ufo, Appino e Karim. Sono una delle band più simpatiche che potete vedere dal vivo nello stivale. Hanno registrato sei album (l’ultimo intitolato Nati Per Subire è del 2011) e hanno suonato un po’ ovunque, anche in Tasmania (!), ma a quanto pare non ancora nella nostra terra dei mille laghi. Da qualche settimana hanno pubblicato un nuovo EP, Metal Arcade Vol. I, dove si divertono a reinterpretare qualche vecchio brano, tra i quali spicca la cover del suddetto ‘Poliisi pamputtaa taas’.

Image


Incuriosito ho deciso di intervistarli.

Come vi è venuto in mente di fare una cover di ‘Poliisi pamputtaa taas’? Come avete scoperto la canzone?

Ho scoperto ‘Poliisi pamputtaa taas tramite un bootleg dedicato al punk rock europeo, diversi anni fa. Era una di quelle raccolte tipo Killed by Death, messe insieme da collezionisti svitati. La canzone degli Eppu Normaali mi conquistò subito e cominciai a gingillarmi con l'idea di poterla re-incidere. Quando gli Zen Circus hanno dato il via al progetto Metal Arcade ho proposto il pezzo ed è piaciuto a

 tutti!

 
Come avete fatto a cantare in un finlandese così realistico? Come 'suona' il finlandese secondo voi?


Beh, l’ho ascoltato così tante volte in questi anni... poi considera che ho passato del tempo in Svezia e anche se si tratta di una lingua di ben altra origine, oramai mi ero un po’ fatto l’orecchio a inflessioni che magari per gli italiani possono sembrare aliene.

Mi sembra una lingua musicale e un po’ magica.
 
Sapete di cosa parla la canzone?

Image

Mi sembra di capire che gli hippy fanno una brutta vita quando sono avvicinati dalle forze dell'ordine!!

Cosa pensate del punk finlandese? Conoscete altri gruppi oltre agli Eppu Normaali?

Sempre grazie a quelle compilation bootleg di cui ti ho detto, sono venuto a conoscenza di altre band come iRatsia... senza dimenticare que film eccezionale, che per me è un capolavoro di cinema a tema musicale, che è ‘Leningrad Cowboys go America’. In senso più vasto sono molto affascinato dalla musica ‘minore’ dell’area scandinava, penso anche a gruppi come gli Attentat o i Vicious Visions, o a idoli locali come Bob Hund, che in Svezia sono ormai leggenda. 
Per quanto riguarda il nostro batterista, Karim, da ragazzino ha partecipato a degli scambi fra scuole con la Finlandia (e, ovviamente, aveva anche la fidanzatina lassù) e lì ha conosciuto band come CMX, la scena indie di Tampere, e anche gruppi metal come gli Impaled Nazarene, col loro epocaleSuomi Finland Perkele. Ebbe anche modo di andare a godersi il festivalProvinssirock.


Siete mai stati a Tampere? In Finlandia? Avete suonato? Come è andata? Vi piacerebbe venire a suonare in Finlandia?

Beh, qui ti ho già risposto... il batterista è l'unico che ha visitato la Finlandia, io mi sono limitato a bere ettolitri di Lapin Kulta quando ero sull'altra parte del Baltico!! 
Non abbiamo avuto il piacere di suonare lassù, sono certo che sarebbe un grande spasso, magari di spalla ai Leningrad Cowboys o ai Pertti Kurikan Nimipäivät!! 

Il video è ambientato al Vastavirta di Tampere, locale mitico nel punk internazionale (www.vastavirta.net) ma il video l'avete girato a Livorno... dal video pare di capire che al Vastavirta ci siete stati... o no?

È un’impostura ben congegnata... in realtà quando siamo andati a fare le riprese (al CAGE di Livorno) abbiamo scovato in mezzo al

Image

 ‘pubblico’ un ragazzo che aveva la fidanzata finlandese, che sotto dettatura della medesima ha realizzato il cartello...guarda te a volte le combinazioni, eh!

Lo sapete che gli Eppu Normaali, dopo una carriera che va avanti ormai da trent’anni sono una specie di Pooh finlandesi?


Sì, lo sapevamo, ma la cosa non ci turba minimamente. Del resto il nostro ultimo album lo abbiamo mixato nello studio dei Pooh, grazie a una talpa che ci ha introdotti di soppiatto.

Suonerete il pezzo dal vivo?

Ci piacerebbe, è un po’ complicato perché per farlo venire bene dovrei non suonare il basso e noi dal vivo siamo in tre! Ma ci inventeremo qualcosa...

Conoscete i Pertti Kurikan Nimipäivät? Sono un gruppo punk formato da quattro persone con handicap mentali - è appena stato girato un documentario su di loro, che si chiama Kovasikajuttu (The Punk Sindrome): cosa ne pensate?

Image

Ho appena visto il trailer e sono deliziato!! Tutto ciò conferma quello che ho sempre pensato dello spirito che anima il punk rock, ovvero fanculo lo stile, è l'espressione che va avanti a tutto.

Mi è venuto in mente anche un bel film di qualche anno fa, è una commedia scandinava che si chiama Elling. Ve ne consiglio caldamente la visione.

 

 
(La Rondine – 16.5.2012)

 


Tags

Arte Cultura e Spettacolo