Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Text Size
Banner
Banner

Ferrara. Controllava i clienti dal bar, le Fiamme Gialle arrestano uno spacciatore del Belvedere

 Si era ritagliato il tratto delle mura di Belvedere per impiantare la sua attivita’ di spaccio dell’eroina che vendeva alla affezionata clientela composta da giovani ferraresi. 

A notare S.H., tunisino di 39 anni gia’ con precedenti per spaccio di droga, sono stati gli uomini del nucleo mobile della Compagnia della Guardia di Finanza di Ferrara che per seguire le mosse dell’ uomo si sono confusi tra i tanti cittadini che transitano in quel tratto delle mura e del sottomura cittadino. Durante gli appostamenti i finanzieri constatavano che S.H.  arrivava quotidianamente sulla zona di spaccio verso mezzogiorno in sella alla sua bicicletta, faceva un attento giro di controllo per poi dirigersi verso i tavoli di un bar dal quale poteva comodamente tenere d’occhio il lungo pezzo di baluardo divenuto suo esclusivo luogo di spaccio. 

Per l’attivita’ di vendita dell’eroina S.H. si accompagnava ad altri connazionali che sostavano in zona e gli indirizzavano i clienti verso il giusto luogo. Una volta che li vedeva dalla sua comoda postazione, li raggiungeva velocemente in bicicletta per poi fare ritorno al tavolo. 

Per tre ore al giorno la scena si ripeteva piu’ volte sempre nella stessa identica maniera. 

Giovedì 03 maggio, nel pomeriggio i finanzieri sono riusciti a portarsi a ridosso della zona di spaccio senza farsi notare e a sorprenderlo mentre cedeva una dose di eroina ad un giovane ferrarese. Nel parapiglia che si era creato gli altri tunisini se la sono data a gambe mentre S.H. sono riusciti a bloccarlo e arrestarlo.


Tags

NOTIZIE