Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Text Size
Banner
Banner

Ferrara. Il Lions Club Ferrara Diamanti dona testi scolastici per i detenuti stranieri

  “Il carcere chiuso in se stesso genera solo criminalità ed è anche per questo che attraverso il 'Comitato carcere' ci attiviamo per mettere in atto tutte le aperture possibili. Le difficoltà maggiori, ovviamente, derivano dalle sempre minori risorse. Ringraziamo pertanto il Lions Club Ferrara Diamanti per questa donazione, un piccolo ma importante contributo che ci aiuta anche a comprendere come il carcere sia qualcosa che riguarda tutti noi”. L’assessore comunale Chiara Sapigni ha salutato così, oggi in Municipio, le rappresentanti dell’associazione Lions Club Ferrara Diamanti che hanno donato testi scolastici per i corsi di alfabetizzazione per detenuti nella casa circondariale ferrarese. Oltre alle diverse socie del Lions all’incontro erano inoltre presenti il presidente del Consiglio comunale Francesco Colaiacovo, il Garante dei detenuti per il Comune e la Provincia Marcello Marighelli, l’assessore provinciale Caterina Ferri, la presidente del Lions Club Diamanti An na Maria Quarzi, il direttore della casa circondariale Francesco Cacciola e il coordinatore del C.T.P. Giovanni Fioravanti. 
“Nella Casa Circondariale di Ferrara – è stato poi ricordato dagli ospiti - l’attività di istruzione costituisce uno dei pilastri del trattamento penitenziario e vede l’impegno dell’area educativa e il coinvolgimento di tutti gli altri operatori penitenziari, nonché la collaborazione della comunità esterna. Il Centro Territoriale Permanente, come previsto dagli ordinamenti penitenziario e scolastico, organizza corsi con proprio personale insegnante dove particolare rilievo assumono i corsi di alfabetizzazione italiana rivolti a cittadini stranieri”.
“Il detenuto straniero che frequenta un corso di alfabetizzazione fa una scelta di integrazione. – ha affermato il dirigente scolastico Giovanni Fioravanti – Una decisione che gli può consentire di progredire e di iniziare un vero e proprio percorso educativo, passando dall’ apprendimento della lingua e delle regole di civile convivenza ai corsi successivi: da tempo infatti, all’interno della struttura detentiva si svolgono anche corsi di istruzione e formazione permanente per il compimento della scuola dell’obbligo e della scuola superiore. Tutti gli istituti scolastici ferraresi – ha poi aggiunto – sono convenzionati con il Centro Territoriale per l’Istruzione e formazione permanente degli adulti (C.T.P.) per assicurare la presenza di insegnanti.”
“La scuola è per noi un obiettivo primario perché solo l’istruzione può avviare il cambiamento. – ha ricordato la presidente Lions Diamanti Anna Maria Quarzi – Proprio questa certezza è anche alla base dell’attività svolta a livello internazionale dalla nostra associazione. Il nostro vuole essere quindi un piccolo ma determinante tassello, uno strumento per contribuire concretamente al percorso di comprensione reciproca e di miglioramento”.

Consulta 
la scheda.doc del Centro territoriale per l'Istruzione e formazione permanente degli adulti-Ferrara


Tags

NOTIZIE