Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Text Size
Banner
Banner

Prato Poggio Caiano. 2 arresti e 5 stranieri irregolari: blitz in una azienda tessile

 Nel corso della mattinata di ieri, a Carmignano (PO),  i Carabinieri della Stazione di Poggio a Caiano (PO), unitamente al Nucleo dei Carabinieri dell’Ispettorato del Lavoro di Prato  e degli altri enti deputati al controllo, nell’ambito di un servizio finalizzato al contrasto dell’immigrazione clandestina e sfruttamento della manodopera straniera irregolare,  hanno sottoposto a controllo un laboratorio gestito da cittadini di nazionalità cinese, a seguito del quale hanno tratto in arresto per il reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina - al fine di trarne ingiusto profitto - J.F., 54enne e  L.X., 52enne, coppia di coniugi cinesi, residenti a Carmignano (PO), rispettivamente titolare e gestore di una azienda di confezioni ubicata a Carmignano in Via Galilei.

Il Nucleo dei Carabinieri dell’Ispettorato del Lavoro, in ossequio al c.d. “Decreto Bersani”, in relazione alla percentuale di lavoro sommerso riscontrato sul totale della forza lavoro, ha disposto la sospensione dell’attività lavorativa nei confronti dell’azienda.

Nel contesto sono stati rintracciati cinque stranieri irregolari, deferiti in stato di libertà per violazione della normativa relativa al soggiorno dello straniero sul territorio nazionale e che, al termine delle operazioni di identificazione e riscontri dattiloscopici,  sono stati avviati  all’ufficio Immigrazione della Questura di Prato per il successivo provvedimento di espulsione.

Gli arrestati, dopo le formalità di rito, sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza della Stazione di Poggio a Caiano a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.


Tags

NOTIZIE