Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Banner
Text Size
Banner

Pistoia. Arrestato l'investitore del Carabiniere

 E’ terminata a Mira, in provincia di Venezia, la fuga di DORI Paolo, il pregiudicato quarantanovenne che la sera del 25 febbraio scorso, in Chiesina  Uzzanese, investì un Carabiniere della Stazione di Ponte Buggianese, mentre stava procedendo al controllo dei suoi documenti e del suo mezzo,  un Fiat Doblò, risultato poi rubato. 

 E’ stato arrestato dai Carabinieri della locale Tenenza, con la collaborazione dei Militari dell’Arma di  Montecatini Terme. A Mira vive una congiunta dell’uomo ed alcuni suoi vecchi conoscenti, presso i quali stava cercando evidentemente rifugio. I Carabinieri di Montecatini Terme, attraverso una intensa attività informativa ed investigativa, avevano appreso della sua fuga verso Mira subito dopo il grave fatto, interessando i colleghi della cittadina veneta che la sera del 29 febbraio scorso, dopo accurate ricerche, lo hanno finalmente individuato e bloccato presso un esercizio pubblico in pieno centro.
Nei suoi confronti pendeva un provvedimento di carcerazione  del Tribunale di Sorveglianza di Siena, emesso a seguito dell’allontanamento arbitrario da una comunità di Grosseto, ove era stato affidato ai servizi sociali e pertanto tratto in arresto e ristretto presso il carcere di Venezia.  
 
 Si attende ora la decisione dell’Autorità Giudiziaria di Pistoia in merito alla denuncia 
inoltrata a suo carico per l’investimento del Carabiniere che riuscì, fortunatamente, a 
schivare in parte l’impatto, riportando serie ferite. Proprio ieri è stato dimesso 
dall’Ospedale di Pescia, dove era stato ricoverato. Durante la degenza ha ricevuto la visita 
del Prefetto di Pistoia e del Sindaco di Pescia. Le sue condizioni sono in netto 
miglioramento ma dovrà attendere ancora qualche settimana prima di poter ritornare in 
servizio.  

Tags

NOTIZIE