Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Text Size
Banner
Banner

Cecina. I 5000 euro scomparsi, denunciato per simulazione di reato

I carabinieri di Cecina, a seguito di indagine hanno denunciato un commerciante del luogo per simulazione di reato.

L’attività è scaturita a seguito della denuncia di scippo di circa € 5.000, contenuti in un borsello, denunciata lo scorso 7 febbraio da un socio di un’attività commerciale.
 
Sin da subito, nel corso della denuncia, ai carabinieri era apparso che qualcosanon quadrasse, viste le molteplici contraddizioni in cui l’uomo era caduto.
 
Prima fra tutte, il denunciante aveva dichiarato che alle 14:30 circa di quel giorno,
recatosi in banca per il versamento del contante, aveva parcheggiato l’automobile in una
via parallela a quella della filiale, ad una distanza di circa m. 300, in quanto a suo dire
il parcheggio riservato ai clienti dell’istituto bancario era pieno.
 
Gli accertamenti hanno invece dimostrato che oltre ad esserci diversi stalli liberi e possibilità di parcheggio più vicino all’istituto, l’uomo non era proprio passato da quel parcheggio.
 
Altra cosa molto strana, subito dopo l’evento, l’uomo invece che chiamare un numero di
emergenza per dare l’allarme al fine di attivare nell’immediatezza le ricerche, con molta
calma si era recato presso la stazione carabinieri di Cecina a denunciare l’evento.
 
Per questo ed altre palesi contraddizioni riscontrate, l’uomo è stato denunciato per
simulazione di reato.

Tags

NOTIZIE