Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Banner
Text Size
Banner

Padova Cittadella. Arrestata una banda di ladri, colti sul fatto dai Carabinieri

 Il 6 febbraio 2012, nelle prime ore della mattinata i Carabinieri del N.O.R.M. di Cittadella (PD) e della Stazione di Tombolo (PD), a seguito di un articolato periodo di osservazione, hanno individuato ed arrestato in flagranza di reato i moldavi N. I., 20enne residente a Padova, M. G., 22enne, e C. Z., 30enne, entrambi in Italia senza fissa dimora.

Nella serata del 5 febbraio, il titolare di un pubblico esercizio di Galliera Veneta (PD) aveva contattato i Carabinieri della Stazione di Tombolo, riferendo che, poche ore prima, alcuni soggetti a lui sconosciuti, presumibilmente originari dell’Europa dell’Est e giunti a bordo di un’Audi A4, risultata poi intestata ad un cittadino romeno, avevano oscurato due dei sensori di allarme collocati all’interno della sua trattoria. A questo punto i militari del locale presidio unitamente ai Carabinieri della Compagnia di Cittadella (PD), hanno organizzato un servizio di osservazione al fine di sorprendere i presunti malfattori.

Verso le ore 04.00 del giorno 6 febbraio la lunga attesa è premiata: tre soggetti di sesso maschile entrano nelle pertinenze del locale, ma a causa dell’abbaiare dei cani vicini desistono dal portare a compimento il furto e si allontanano pochi minuti dopo. La fuga velocissima dei tre tra i campi circostanti non consentiva immediatamente di bloccarli e pertanto i Carabinieri presenti sul posto si limitavano a intercettare e fermare l’autovettura su cui avrebbero effettuato la fuga nel frattempo giunta sul posto.

Si tratta dell’ l’Audi A4 notata nella precedente serata dal titolare del locale, con a bardo il proprietario che veniva condotto in caserma per gli accertamenti dovuti. Immediata la battuta di ricerca anche in considerazione del fatto che proprio quei tre avevano consumato un furto in un esercizio commerciale vicino alla trattoria. Svolta nelle ricerche quando un mattiniero cittadino si insospettisce nel vedere 3 persone incappucciate e con grossi borsoni sulle spalle che corrono verso la Stazione Ferroviaria e chiama quindi il 112.

A questo punto i Carabinieri di Cittadella li anticipano allo scalo ferroviario dove lì notano salire su un vagone del treno diretto a Padova. Dato l’ordine al capo treno di non ripartire e fare irruzione sul treno è stato un istante.

I tre moldavi trasportavano il bottino della nottata in due imballaggi con maniglie ove erano ben riposti due TV a schermo piatto di ultima generazione. Con se recavano anche un borsone nero all’interno del quale sono stati rivenuti arnesi idonei allo scasso. Condotti presso la caserma di Cittadella, i tre moldavi sono stati sottoposti ad ulteriori più accurati accertamenti, a seguito dei quali si verificava che nel corso della notte si erano resi responsabili, oltre che del tentato furto presso la trattoria di Galliera Veneta, anche del:

-            furto all’interno di una ditta dello stesso centro, dalla quale sono stati asportati i due schermi a led;

-            tentato furto di una Fiat Panda presso un’abitazione privata;

-            furto di una Ford Escort, poi abbandonata perché non marciante;

-            danneggiamento di un camper, all’interno del quale si erano introdotti per nascondersi in attesa della fuga.

La refurtiva recuperata, del valore complessivo di circa  5.000,00 euro, è stata restituita agli aventi diritto.

Le indagini stanno proseguendo al fine di accertare eventuali altri episodi simili, verificatisi nelle notti precedenti nell’area interessata dal servizio, riconducibili agli arrestati che, espletate le formalità di rito, sono stati associati alla Casa Circondariale di Padova a disposizione dell’A.G..


Tags

NOTIZIE