Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Banner
Text Size
Banner

Ferrara. Appena maggiorenni, colti con le mani nel sacco

Sono stati colti in flagranza due giovanissimi diciottenni di Porotto, con  tutta l'attrezzatura occorrente per preparare le "dosi" di cocaina per i loro clienti.

Si erano recati a Ferrara, in via Carlo Mayr, ed erano entrati in una casa.

Dopo poco, uno di loro ritorna alla macchina, aveva dimenticato le batterie della sua bilancina. Ad aspettarlo, in strada, gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Ferrara. L'amico rimasto in casa, atteso un po' di tempo senza vederlo tornare, scende per capire cosa fosse successo, e cade anche lui nella rete, tesa dalla Polizia dopo attente osservazioni ed indagini.

Nel giubbotto, il secondo ragazzo aveva ancora un blocchetto di magnitolo, sostanza utilizzata per tagliare la cocaina, mentre un saccheto con 23 grammi di sostanza stupefacente viene ritrovato dagli agenti all'interno della casa, perquisita subito dopo averli fermati, e nella quale i giovani si erano recati forse per trovarsi con un cliente, risultato completamente estraneo allo spaccio.

I due ragazzi, P.L. e M.M., incensurati e disoccupati, sono stai arrestati per detenzione di droga ai fini dello spaccio ed hanno ammesso le loro colpe. L'arresto è stato convalidato e sono in attesa del processo per direttissima fissato per il 9 febbraio, per il quale è stato chiesto il patteggiamento dall'avvocato che li difende. 


Tags

NOTIZIE