Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Banner
Text Size
Banner

Don Camillo e Peppone nemici-amici diventano un fumetto

 Dopo il cinema e dopo i libri, le due icone dell'Italia del secondo dopoguerra, Don Camillo e Peppone,  fanno il loro esordio nel mondo dei fumetti.

Ci ha pensato 'ReNoir comics' che, con l'appoggio totale degli eredi di Giovannino Guareschi, manda in libreria dal 28 aprile il primo volume della serie. Un omaggio all'indimenticato narratore emiliano nei giorni prossimi alla ricorrenza del sua nascita, il primo maggio del 1908.

Il prete e il comunista, ad oltre sessant'anni dal loro esordio Don Camillo e Peppone godono ancora di un successo straordinario: i romanzi continuano a essere pubblicati in Italia come all'estero e la loro versione cinematografica raccoglie centinaia di migliaia di telespettatori ancora oggi dopo decine di passaggi.

Gli incredibili racconti  scritti da Guareschi tra il 1946 e il 1966 approdano ora nei cartoons puntando ad un pubblico sempre più vasto. In rigoroso ordine cronologico, i racconti originali di Guareschi sono stati adattati in brevi storie a fumetti che, grazie "a un'attenta e mai pedante ricostruzione storica, rievocano - spiega la casa editrice - un'Italia d'altri tempi, sempre viva nel cuore di molti.

Ogni volume della serie raccoglierà nove racconti dedicati alla saga dei due eterni amici-rivali e due relativi al Mondo piccolo e ai suoi personaggi per così dire "secondari". Tutti i racconti sono presentati in ordine temporale, eccezion fatta per questo primo volume in cui la casa editrice ha scelto di privilegiare la cronologia della vita dei personaggi. 'Il capobanda venuto dal cielo', racconto numero 315 - e che è il titolo del volume - racconta l'infanzia dei due personaggi principali; il secondo racconto si intitola 'Peppone' e naturalmente introduce il personaggio di Giuseppe Bottazzi.

Sono molti gli autori che si sono avvicendati per la realizzazione della serie. Alla penna di Davide Barzi è affidata la sceneggiatura di tutti i racconti che ruotano intorno a don Camillo e Peppone, la grafica è il risultato di un team di illustratori: Sergio Gerasi ha realizzato lo studio del personaggio di Peppone; Elena Pianta insieme a Ennio Bufi, che firma anche tutte le copertine della serie, consegnano il personaggio di Don Camillo; Werner Maresta firma invece lo studio di tutti gli ambienti. L'adattamento delle storie che hanno come protagonisti altri personaggi del Mondo piccolo è realizzato da Silvia Lombardi e Alessandro Mainardi, le illustrazioni delle due storie contenute a coda di ogni volume sono affidate alternativamente a Federico Nardo, Italo Mattone, Roberto Meli e Giampiero Casertano.


Tags

Arte Cultura e Spettacolo