Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Text Size
Banner
Banner

Prato. Scoperta bisca clandestina, denunciati venti cinesi

Avevano trasformato un capannone in una vera a propria bisca.

Così sono stati pizzicati venti cittadini cinesi dediti al gioco d'azzardo

La scorsa notte i Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Prato  hanno deferito in stato di libertà venti cittadini cinesi per aver praticato il gioco d’azzardo all’interno dell'opificio che situato a Prato, trasformato in una  bisca.

J.C., 38enne, cinese, clandestino, domiciliato a Prato, è stato ritenuto l’organizzatore e quindi deferito per l’esercizio del gioco d’azzardo, mentre gli altri diciannove sono stati denunciati per la semplice partecipazione.

L’immobile è stato sottoposto a sequestro preventivo, unitamente alla somma in contanti di euro 3.675,00 (tremilaseicentosettantacinque/00), carte da gioco ed altro materiale di interesse.

Ulteriori accertamenti, sul conto dei giocatori, hanno consentito anche di denunciare l’organizzatore per violazione del D.LGS. 286/1998, per l’inosservanza di un ordine di espulsione dal territorio italiano, già emesso a suo carico nel 2001, dal Questore di Prato.

Inoltre uno dei giocatori, Y.L., 42enne, è stato deferito per violazione della normativa relativa al soggiorno dello straniero sul territorio nazionale e pertanto è stato avviato verso ufficio immigrazione della Questura di Prato per il successivo provvedimento di espulsione.


Tags

NOTIZIE