Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Text Size
Banner
Banner

Prato. Ubriaco, tenta di corrompere i Carabinieri, denunciato cinese

La scorsa notte i Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Prato hanno denunciato per istigazione alla corruzione e guida in stato d’ebbrezza H.W., 31enne, cinese, residente a Prato.

Alla vista dell’autopattuglia H. W. ha tentato la fuga a bordo di una Opel Corsa, guidando anche contromano in Via Aldo Moro per poi essere fermato dopo un breve inseguimento.

Sceso dall’auto, i militari constatavano immediatamente il suo evidente stato d’ubriachezza, in quanto barcollava e proferiva frasi senza senso. Dopo le contestazioni mossegli, lo stesso ammetteva di aver bevuto qualche bicchiere di troppo in compagnia di alcuni suoi amici ed è stato a quel punto che, tirando fuori delle banconote, ha tentato di offrirle ai Carabinieri chiedendo loro di “prendersi un caffè” e promettendo che l’indomani avrebbe portato altri soldi.

Seppur informato sul reato che stava commettendo con quel gesto, il cinese ha tirato fuori altre banconote, durante le prove con l’etilometro, tentando addirittura di infilare del denaro nella tasca di uno degli militari.

Il suo tentativo di corruzione gli è costato una denuncia a piede libero all’Autorità Giudiziaria, il sequestro della somma di trecento euro, nonchè il ritiro della patente in quanto il tasso alcolico era superiore a 2,36 g/l, oltre il quadruplo del limite massimo previsto dalla legge per non incorrere in sanzioni.

L’auto invece è stata consegnata alla proprietaria, una cinese di 31 anni residente a Prato. 


Tags

NOTIZIE