Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Text Size
Banner
Banner

Ferrara. Giornata Mondiale contro l’Aids, il bilancio della giornata

 1° Dicembre 2011: Giornata Mondiale contro l’Aids

Il bilancio della giornata di  Ferrara

Write-Aids ha premiato, al Teatro Nuovo, davanti a 500 studenti  le esperienze vissute e  la creatività  giovanile in concorso per la terza edizione del premio giornalistico nazionale. 

Rai News 24 ha ospitato in diretta i lavori premiati e la testimonianza dell’istituto scolastico L. Einaudi di Ferrara durante la trasmissione Altre Voci con Barbara Ensoli dell’ISS.

Grande successo, la sera alla Sala Estense, dove AVIS Ferrara ha offerto il concerto  dei Queen Vision,  con il loro  "tributo" alla figura musicale di Freddie Mercury.

Approfondimenti su www.ausl.fe.it 

500 gli studenti che hanno partecipato ieri mattina, al Teatro Nuovo di Ferrara, alla cerimonia di premiazione del premio giornalistico nazionale “Write Aids” nella giornata mondiale contro l’Aids.

L’iniziativa, giunta alla terza edizione, ha dato ai partecipanti la possibilità di fornire un proprio contributo sui temi“Come si evita l’infezione” e “ Il Test dell’Hiv”. Il premio, patrocinato da Rai Segretariato Sociale, è stato promosso dalla direzione del Ser.T-Programma Dipendenze Patologiche, Commissione Interaziendale Aids Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara- Ausl Ferrara, con la collaborazione di Regione Emilia Romagna, Comune di Ferrara, Provincia di Ferrara, Csv Centro Servizio Volontariato, Avis, Ufficio Scolastico Provinciale, Università di Ferrara, Promeco.

Nel corso della mattinata, sono intervenuti con domande, contributi e valutazioni oltre a studenti ed insegnati presenti in sala, anche

Luisa Garofani, Direttore Programma Dipendenze Patologiche AUSL Ferrara

Laura Sighinolfi, Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara

Florio Ghinelli,  Presidente Avis

Maria Luisa Martinez, Direttore Ufficio Scolastico Provinciale Ferrara

Chiara Sapigni, assessore alla sanità del Comune di Ferrara   

Riccardo Gavioli,  Dipartimento di Biochimica e Biologia Molecolare Università Ferrara

Erika Zambonelli, responsabile redazione di Ferrara de Il Resto del Carlino

Gioele Caccia,   giornalista de La Nuova Ferrara

Pietro Benedetti, docente dell’Einaudi che ha supervisionato i lavori degli studenti vincitori della sezione video del concorso ferrarese ieri mattina è stato ospite in diretta della trasmissione Altre Voci di Rai News 24  -condotta da Luce Tommasi- ed alla quale è intervenuta anche la prof.ssa Barbara Ensoli dell’Istituto Superiore di Sanità che -in un "fuori onda"- ha rivolto  parole di apprezzamento per il lavoro di sensibilizzazione e prevenzione svolto in Emilia Romagna ed a Ferrara in particolare con il Premio Write Aids .

Un motivo di soddisfazione per le aziende sanitarie organizzatrici che, con il premio “Write-Aids”, sensibilizzano i giovani e la stampa ferrarese su una malattia che conta -nel mondo- oltre 34 milioni di casi all’anno. 

I dati presentati dalla dott.ssa Laura Sighinolfi dell'Unità Malattie Infettive dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Ferrara sono sinteticamente riassunti in questi eloquenti quadri.

1981-2011 HIV Trent’anni dopo. AIDS: un' epidemia mondiale. Nel 2010  abbiamo avuto:

34 milioni di persone con infezione da HIV;

1.8 milioni sono morte per HIV/AIDS;

2.7 milioni di nuove infezioni.

COSA E’ CAMBIATO?

Farmaci più efficaci

Espansione dei programmi di accessibilità alla terapia

Riduzione della mortalità

Riduzione delle nuove infezioni (es. riduzione della trasmissione materno-fetale durante la gravidanza e il parto)

Diffusione prevalente per via sessuale non tra “categorie” a rischio, ma  con “comportamenti” a rischio; la modalità di trasmissione nel 55 % dei casi avviene, infatti, per via etero sessuale.

COSA E’ NON E’ CAMBIATO?

Lo stigma e la discriminazione nei confronti delle persone sieropositive

La percezione del rischio, ancora molto scarsa specialmente tra le giovani generazioni

La scarsa informazione

La scarsa prevenzione 

 EMILIA-ROMAGNA E FERRARA

2006-2010 Emilia–Romagna : 2.198 casi. 400 casi all’anno.

Ferrara ha una media del 7,7,  inferiore a quella regionale pari al 9,1 che vede in testa Rimini con 11,8 e in coda Piacenza  con il 7,2.

La fascia d’età più esposta al rischio del contagio  è quella dai 20 ai 29 anni con un’incidenza doppia tra le donne rispetto agli  uomini.  

I PREMIATI  di WRITE AIDS  Ecco l’elenco dei premiati:

SEZIONE TESTI LETTERARI
Franca Ammannati, psicologa di Campi – Bisenzio, Firenze con  “Anonimo”.
Riccardo Taglione di Novara con “My Sustiva: The Day After”.

SEZIONE VIDEO
5 Q Istituto Einaudi di Ferrara con  Sara Musso, Claudia Natalini, Elena Maggi, Beatrice Marchioro, Eva Piovani, con “Previeni lo Scontro”
5 P Istituto Einaudi di Ferrara con Davide Rimessi, Tommaso Poletti, Valentina Nalli, Monia Paparella, Ester Gazzetta, Ivan Rossito, con ” Il Pericolo Striscia”.

SEZIONE FOTO-GRAFICA
Camilla Benetti, Istituto d’Arte Dosso Dossi di Ferrara con “Per non affievolire l’Attenzione”.
Marco Minzoni, Istituto d’Arte Dosso Dossi di Ferrara  con “Divertiti Protetto, il Rischio è Alto”.
Kateryna Nepop,  Istituto d’Arte Dosso Dossi di Ferrara  con “Mani che si stringono”.
 

APPROFONDIMENTI SCIENTIFICI DISPONIBILI SU:  http://www.epicentro.iss.it/problemi/aids/studi.asp

 


NOTIZIE