Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Banner
Text Size
Banner

Medio Campidano Villacidro Spacciava vicino ad un centro per tossicodipendenti

 Un mirato servizio antidroga effettuato dai Carabinieri della Compagnia di Villacidro ha permesso, ieri 10 ottobre, nel corso della mattina a Guspini, l’arresto per spaccio di sostanze stupefacenti, aggravato dall’aver commesso il fatto in prossimità di struttura per la cura e la riabilitazione di tossicodipendenti, di L. A.,  villacidrese classe 1966.

Già da   alcuni giorni i militari stavano tenendolo sotto osservazione, in quanto fortemente sospettato di aver messo in  piedi una fiorente attività di spaccio nei pressi del Serd di Guspini.

Per questo, ieri mattina, hanno pertanto iniziato uno specifico  servizio di osservazione ed alle ore 08.15 circa hanno notato il L. fare ingresso nel Serd, per poi uscirne poco dopo e consegnare ad un giovane, dietro pagamento della somma di euro 20, nr. 4 flaconi di metadone.

A questo punto i militari sono intervenuti ed hanno bloccato entrambi, traendo in arresto L. per cessione illecita di metadone (fatto equiparato a tutti gli effetti allo spaccio di sostanze stupefacenti, ex art. 73 d.p.r. 309/1990).

I successivi accertamenti consentivano di appurare che i flaconi ceduti altro non erano che parte della cura che L. aveva appena prelevato dal Serd quale dose  settimanale. Pertanto il tempestivo intervento dei militari ha altresì evitato che lo stesse potesse continuare in mattinata nella sua azione delittuosa.

Il giovane acquirente, un guspinese classe 1971, è stato invece segnalato alla prefettura di Cagliari quale assuntore.

Il L. è trattenuto presso la camera di sicurezza della caserma di Villacidro e questa mattina sarà tradotto presso il Tribunale di Cagliari per l’udienza di convalida. 

Oggi, al momento dell’arresto, L. si trovava in permesso orario (per recarsi al Serd) dagli arresti domiciliari. Tale misura gli era stata imposta dal Giudice di Cagliari dal 25 giugno u.s., a seguito del suo ultimo arresto avvenuto sempre a Guspini l’11 marzo 2011, quando i militari della Stazione di Gonnosfanadiga lo avevano bloccato subito dopo aver rubato, in concorso con altri due, alcune attrezzature da un cantiere edile.


Tags

NOTIZIE