Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Text Size
Banner
Banner

Livorno Continua la lotta dei Carabinieri contro gli incidenti stradali

 Cecina-Rosignano: I Carabinieri contrastano il fenomeno degli incidenti stradali.

Continuano i controlli serrati e coordinati posti in atto dalla Compagnia Carabinieri di Cecina per combattere il triste fenomeno delle morti sulla strada. Troppo spesso purtroppo salgono agli onori delle cronache notizie e strazianti immagini di giovani vite spezzate a causa dell’irresponsabile abuso di sostanze alcoliche piuttosto che di sostanze stupefacenti prima di mettersi alla guida. La guida sotto l'effetto di sostanze alcoliche è tra le principali cause degli incidenti stradali gravi e mortali, in particolare fra i giovani. Si stima che almeno il 35% degli incidenti stradali sia causato da guida in stato di ebbrezza alcolica. L'assunzione di alcool, anche a livelli molto bassi, riduce la performance dei guidatori, allungando i tempi di reazione agli stimoli visivi e aumentando la tendenza ad agire in modo rischioso. Stessa cosa dicesi per coloro i quali si mettono alla guida di un veicolo avendo fatto uso di sostanze stupefacenti.

Nel corso del fine settimana, i Carabinieri della compagnia di Cecina, nel corso dei servizi di controllo del territorio hanno effettuato numerosi controlli soprattutto nel comune di Rosignano e Cecina. Nel corso dei controlli, sono state sospese due patenti di guida in quanto i conducenti si erano messi alla guida avendo ingerito bevande alcoliche in quantità superiore al limite consentito. Le due persone, di 28 e 23 anni sono state sorprese con un tasso alcolemico rispettivamente 0,90 e 1,44 G./L, di concentrazione di alcool nel sangue. Contestualmente due persone sono state denunciate perché sorprese alla guida senza aver mai conseguito la patente; si tratta di un cittadino albanese di 23 anni ed un peruviano di 21 anni.

Quest’ultimo è stato sanzionato anche perché la vettura che guidava era priva di copertura assicurativa. Inoltre una 40enne di Rosignano ed un 31enne di Livorno sono stati segnalati alla Prefettura, ai sensi dell’art. 75 del D.P.R. 309/90, in quanto nel corso di due differenti controlli alla circolazione stradale, nel primo caso all’interno di un’autovettura occupata da tre persone è stata rinvenuta della sostanza stupefacente tipo hashish, di cui la donna si è assunta la responsabilità; nel secondo di un’autovettura occupata da quattro giovani è stata rinvenuta dell’hashish. Inoltre a Cecina, un cittadino romeno è stato denunciato per Atti contrari alla pubblica decenza poiché sorpreso ad urinare all’interno di una cabina telefonica di via Gramsci.


Tags

NOTIZIE