Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Text Size
Banner
Banner

Bologna: Arena del sole Paco Peña " A compàs! "

Dim lights

Paco Peña ritorna all’Arena del Sole con A compás!

I ritmi vitali del Flamenco riproposti dal grande chitarrista andaluso

 

 

 

Giovedì 15 aprile, alle ore 21,nella Sala Grande

dell’ Arena del Sole,

Paco Peña Flamenco

Dance Company presenta Paco Peña in

A compás! Primal Pulse,

chitarre: Paco Peña, Paco

Arriaga, Rafael Montilla, danzatori: Angel Muñoz,

Charo Espino, Ramón Martínez, cantanti:

Miguel Ortega, Inmaculada Rivero,

percussioni Nacho López.

Repliche fino a domenica 18 aprile – ore 21, domenica ore 16

In Sala InterAction fino al 30 aprile tre Atti Unici di Pinter, regia Nanni Garella

Al Teatro delle Moline, fino al 29 aprile, Stanze di Marcello Fois, regia Marinella Manicardi

Paco Peña, grande chitarrista andaluso che da anni fa rivivere nel mondo l'Arte del Flamenco, ritorna all’Arena del Sole con la sua ultima creazione, che intende trasmettere agli spettatori la natura imprescindibile dei ritmi vitali del flamenco, dal più “tribale” e ipnotico alboreá alla complessità tagliente della bulería. Lo spettacolo si propone, inoltre, di riservare momenti individuali a ognuno degli artisti in scena chiamandoli a dare il proprio contributo creativo su una data struttura ritmica (o compás) facendo sperimentare al pubblico quella pulsazione primaria irrefrenabile che richiama il ritmo della creazione.

Fin da quando decise di formare la sua compagnia, l’obiettivo di Paco Peña, è stato quello di riprodurre in scena ciò che l’arte del Flamenco rappresenta: una sinergia spontanea tra artisti di diverse discipline – musicisti, danzatori, cantanti – finalizzata a realizzare ogni volta, tramite una reciproca ispirazione, un’esperienza unica e irripetibile, una performance sempre nuova e sorprendente per gli artisti sul palco quanto per il pubblico in sala.

Negli anni, le creazioni di Paco Peña hanno affrontato concetti significativi: dalla semplice idea di voler mettere in luce, in Flamenco Puro, il significato essenziale della canzone flamenca, in passato ingiustamente trascurata, fino al melodramma Musa Gitana, la storia del leggendario Julio Romero de Torres, artista che ha segnato il XX secolo con le sue passioni travolgenti e il suo sguardo acuto sulla vita e la società.

Il Flamenco non è un’arte codificata, bensì tramandata di generazione in generazione e ciò le consente di arricchirsi di nuove idee continuamente. Questa danza esercita un’attrazione senza tempo e difficile da identificare. Il grido tragico della seguiriya che segna la voce malinconica dei cantanti e l’esplosione di gioia del ritmo della bulería da sempre conquistano misteriosamente la sensibilità degli spettatori di tutto il mondo assieme alla sensualità e alla passione dei passi di danza e alla consistenza unica del suono di una chitarra flamenca.

Informazioni, prenotazioni e vendita: Arena del Sole, Via Indipendenza 44, Bologna

Tel. 051.2910.910 · info e vendita on-line biglietti www.arenadelsole.it

ORARI BIGLIETTERIA: il lunedì ore 15.30 – 19.00, dal martedì al sabato ore 11.00-19.00

(festivi esclusi)

Teleprenotazioni con carta di credito: tel. 051.648.63.87 (feriali ore 15.30 - 18.30)

 


Arte Cultura e Spettacolo