Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Banner
Text Size
Banner

Ferrara Aggrediscono e rapinano una coppia in spiaggia, arrestati 3 senegalesi

 Personale in servizio al Posto Fisso dei Carabinieri, mentre si recava al Lido delle Nazioni per un intervento, in via Lungomare Italia viene allertato dall’improvviso sopraggiungere dalla zona spiaggia di una giovane ragazza che, fermatasi in mezzo alla sede stradale, reclamava a gran voce richiesta di aiuto. La ragazza era molto agitata e particolarmente scossa e riferiva di essere stata vittima, unitamente al proprio ragazzo, di una rapina avvenuta alcuni istanti prima in spiaggia, tanto che il suo ragazzo era ancora in spiaggia con i tre  rapinatori. 

Immediatamente intervenuti i militari venivano raggiunti dal fidanzato della ragazza, il quale, ancora in forte stato di agitazione, confermava l’accaduto, aggiungendo, che i tre soggetti, tutti di colore, si erano allontanati di corsa dal posto dell’aggressione, correndo sulla spiaggia in direzione Porto Garibaldi.

Dopo aver soccorso i giovani i militari attivavano le immediate ricerche.

Giunti nella zona di spiaggia libera notavano che alcuni cittadini nord-africani si erano appena introdotti, frettolosamente, nelle tende; per tanto i militari procedono al controllo delle tende rintracciando cinque cittadini senegalesi che venivano accompagnati presso il Posto Fisso di Lido delle Nazioni per gli accertamenti del caso.

Negli Uffici del Posto Fisso, la coppia di giovani, riconosceva, attraverso alcuni specchi, tra i 5 giovani fermati i tre aggressori che materialmente li avevano rapinati.

Si tratta di:

DIAKHOUMBA MOUHAMED, Senegal 23enne 1988, clandestino con precedenti, S.F.D

 NIANG OUSSEYNOU, Senegal  19enne, clandestino con precedenti,;

B.C. (MINORE)

Dalla ricostruzione eseguita dalle vittime si apprende che i tre soggetti, avvicinatisi con un futile motivo ai due ragazzi fermi in spiaggia, li aggredirono, bloccandoli; capite le reali intenzioni dei tre malfattori il ragazzo ha allora cercato, per quanto possibile, di opporre resistenza, anche al fine di distrarre la loro attenzione dalla fidanzata e permetterle di fuggire e dare l’allarme, mentre il ragazzo veniva rapinato del proprio portafogli contenete la somma contante di € 15.

Durante le fasi di controllo nella zona di accampamento dei senegalesi, il personale intervenuto, ha rinvenuto all’interno delle tasche di due dei tre soggetti poi riconosciuto dalle vittime, il 19 enne e il  minorenne, rispettivamente la somma di euro 5 ed Euro 10 compatibili la cifra asportata e, denunciata dalla vittima.

In considerazione, degli elementi raccolti i tre cittadini senegalesi venivano arrestati per il reato di rapina.

Le due vittime hanno riportato anche lesioni personali che successivamente a seguito di referto medico rilasciato dall’Ospedale del Delta di Lagosanto sono risultate guaribili rispettivamente in giorni 5 e 2.

Il P.M. di turno presso la Procura Ordinaria di Ferrara disponeva la traduzione dei due maggiorenni presso la casa Circondariale di Ferrara, mentre il P.M. di turno presso la Procura per i Minorenni di Bologna disponeva la traduzione dell’arrestato, presso il Centro di Accoglienza CMA di Bologna.


Tags

NOTIZIE