Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Text Size
Banner
Banner

Ferrara Lido Estensi: beccati dalla Guardia di Finanza due grossisti del falso

 Lido Estensi: beccati dalla Guardia di Finanza  due grossisti del falso 

I finanzieri della tenenza di Comacchio bloccano a Lido Estensi due autovetture cariche di oltre 1000 prodotti contraffatti.

Trovato un catalogo per prenotare le borse false. 

Hanno percorso in tandem quasi 300 chilometri con le autovetture piene di prodotti contraffatti per raggiungere lido degli estensi  dove ad attenderli c’erano già una decina di venditori abusivi.

I due grossisti del falso, entrambi senegalesi, erano partiti dalla provincia di Milano, dopo avere riempito all’inverosimile i bauli ed i sedili posteriori delle loro autovetture con circa 1100 capi ed accessori di

 abbigliamento contraffatti, per rifornire la propria clientela  di connazionali che operano sulla costa ferrarese.

A differenza di quanto normalmente accade, i

 due senegalesi sono arrivati sui lidi in pieno giorno confidando sulla possibilita’ di confondersi nel traffico dei turisti. Ad attenderli però c’erano i finanzieri della tenenza di Comacchio che sono intervenuti non appena le due autovetture si sono fermate nel parcheggio di uno stabilimento balneare.

A bordo di uno degli automezzi, tra decine di borse di due prestigiose case di moda abilmente contraffatte sin nei piu’ piccoli particolari, e’ stato rinvenuto un catalogo contenente le foto delle borse autentiche, con accanto le specifiche tecniche ed i prezzi originali. 

Tale rinvenimento lascia supporre che i due grossisti del falso accanto ai capi di marca riprodotti in maniera dozzinale, rifornivano

 anche quella clientela scelta che acquista su prenotazione, comodamente stesa sui lettini da mare, capi contraffatti “di qualita’”, per i quali e’ disposta a pagare cifre decisamente piu’ alte.

Le indagini delle fiamme gialle di Comacchio si sono ora spostate in Lombardia alla ricerca dei laboratori che hanno prodotto i  capi contraffatti sequestrati.    


Tags

NOTIZIE