Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Banner
Text Size
Banner

Ferrara Ritorno al futuro per gli operatori ecologici in centro

 A Ferrara ritorna l’operatore ecologico in bicicletta

Hera, d’intesa con AATO 6 e Amministrazione Comunale, ha attivato un progetto di potenziamento dello spazzamento manuale, supportato da tricicli a pedali, per garantire il decoro e la pulizia della città durante i mesi estivi


Ritorno al futuro
Si prospetta un “ritorno al futuro” nell’estate ferrarese, per quanto riguarda lo spazzamento del centro storico. Già da questa settimana, in centro storico è stato attivato, in accordo con AATO 6 e Amministrazione Comunale, un maggior numero di operatori ecologici, che garantiranno per tutta l’estate un potenziamento del servizio di pulizia, a servizio del fitto calendario di eventi per cittadini e turisti. La vera novità però risiede nel fatto che alcuni di questi operatori ecologici per svolgere il proprio servizio torneranno ad inforcare la bicicletta. Si avvarranno quindi dei famosi tricicli a pedale, dotati di ramazza, scopa, pala e contenitori per i rifiuti, un mezzo che durante molti decenni del secolo scorso ha caratterizzato la memoria collettiva legata a questo tipo di servizio. I tricicli, prodotti dalla ditta “Fiandri”, sono stati realizzati artigianalmente su modello di quelli degli anni cinquanta.

Le zone oggetto del servizio
Le zone oggetto del potenziamento e caratterizzate dall’uso dei tricicli a pedale sono suddivise in cinque macro settori: l’asse Corso Martiri della Libertà - Porta Paola e le zone adiacenti; la zona di piazza Ariostea e vie limitrofe, la zona di Fondobanchetto e quelle adiacenti, le laterali di via Garibaldi e di via Carlo Mayr. 
L’attività degli operatori dello spazzamento manuale completa le operazioni svolte con la spazzatrice meccanica permettendo di raggiungere quelle zone della città che è possibile trattare solo manualmente, sia perché difficilmente accessibili sia perché di particolare pregio storico e artistico, quali piazzetta Municipale, l’anello di piazza Ariostea o l’antichissima via delle Volte. Tale servizio è svolto nella fascia oraria antimeridiana, dalle 6 alle 10, così da restituire il massimo decoro alla città fin dalle prime ore del mattino. 

Una pulizia più “sostenibile”
Questo progetto oltre a fronteggiare la maggiore frequentazione estiva della città, rappresenta un approccio particolarmente sostenibile del servizio, poiché i tricicli a pedale sono meno invasivi dei mezzi a motore, non inquinano e consentono un più agile intervento nelle strade strette e acciottolate della zona medioevale di Ferrara. 
Questi interventi, in linea con la vocazione ciclistica di Ferrara, recuperano un tradizionale sistema di pulizia manuale, che a Ferrara era attuato alcuni decenni or sono e che è particolarmente apprezzati dai Ferraresi per il basso impatto ambientale prodotto e per l’accuratezza del servizio finale. 

Tags

NOTIZIE