Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Text Size
Banner
Banner

Ferrara Copparo Il sindaco Nicola Rossi avvia la ristrutturazione del Parco

 Copparo – Sicuramente il nostro Parco, cerimonia di posa del primo albero con il sindaco Nicola Rossi

Venerdì 24 giugno alle ore 18.30 al Parco Verde di via Garibaldi cerimonia ufficiale di inizio lavori per il nuovo parco pubblico. Alla cerimonia saranno presenti il sindaco Nicola Rossi e l’assessore alle politiche giovanili Martina Berneschi.
SicuraMente il nostro parco è un progetto di sicurezza urbana che ha vinto il bando regionale con una proposta di riqualificazione del parco di Palazzo Zardi: lo scopo è quello di ridurre gli atti di vandalismo e microcriminalità.
L’avvio simbolico dei lavori di ristrutturazione del Parco avverrà oggi con la posa del primo albero, momento di svolta per la comunità, e in questo caso della comunità più giovane, quella dei ragazzi e degli adolescenti, la Copparo del futuro.
Il Parco è stato ideato tramite una progettazione partecipata dei giovani di Copparo, che grazie alla collaborazione con la Cooperativa Camelot, hanno realizzato il progetto, avvalendosi della collaborazione tecnica dell’architetto Valentina Milani. Il risultato è un’area verde pubblica con un percorso definito in modo da individuare aree a vocazione diversa, dalla sportiva e di gioco alla ricreativa e di intrattenimento; il percorso così ideato permette una completa e totale fruizione del parco e di tutte le sue aree. L’illuminazione è di due tipi, una a raso, del tipo “segna passo” e una puntuale sotto le piante.
Il parco sarà dedicato alla memoria di Franco Bolognesi, e si chiamerà PG Franchino 9.
I lavori di piantumazione saranno realizzati, per motivi di stagionalità, in autunno e le essenze piantate saranno alberi con diversi momenti di fioritura, vale a dire alberi che fioriscono in primavera; piante di Iperico che fiorisce in estate e il Liliodendro o albero dei tulipani, il grande albero dedicato a Franchino, che fiorisce in primavera e che presenta una singolare peculiarità: in autunno le foglie diventano di un giallo acceso.
Questo spazio verde era la seconda casa di Franco Bolognesi, un ragazzo copparese che aveva colto la bellezza di questo posto, Franco viveva questo parco nel vero senso della parola, e ora che Franco è deceduto sarà questo parco, a vivere di Franco e della sua carica, della sua spensieratezza, del suo basket, delle sue partite con gli amici. 


Tags

NOTIZIE