Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Text Size
Banner
Banner

Ferrara Codigoro Rubava nell'ospedale, arrestato pregiudicato

 Codigoro: Arrestato pregiudicato: Aveva commesso diversi furti nell’ospedale di Codigoro 

I carabinieri della Stazione di Codigoro, hanno tratto in arresto, nei giorni scorsi, un uomo di 50anni, B.D., noto agli Uffici per i suoi trascorsi,in esecuzione ad un’ordinanza di Custodia cautelare in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Ferrara, in quanto ritenuto responsabile di alcuni furti compiuti all’interno della struttura sanitaria dell’ex ospedale di Codigoro, nel periodo dicembre 2010 ed aprile u.s. e, di una tentata rapina commessa il 03 dicembre u.s., sempre a Codigoro. Le accurate e indagini avviate dall’Arma di Codigoro, permettevano di accertare, grazie alla collaborazione delle persone offese,  che B.D. si rendeva responsabile, il 03 dicembre u.s.,  di una tentata rapina in danno di un titolare di un’ agenzia assicurativa; l’agente transitando in auto, verso le ore 13,00, davanti alla sede assicurativa che rappresenta, notava la presenza di uno sconosciuto che spintonava ed armeggiava contro la porta d’ingresso dell’ufficio quindi, chiedeva contezza di tale comportamento; B.D. giratosi repentinamente , gli puntava contro un grosso cacciavite minacciandolo; l’uomo spaventato avvisava immediatamente i CC i quali avviavano le indagini.

Il 22 dic.2010 un medico dell’AUSL denunciava che il giorno precedente, uno sconosciuto, dopo essere penetrato, abusivamente, all’interno del suo studio, presso il locale ospedale civile, asportava  dal suo portafogli la somma di €. 150,00; il  medico riferiva che accortosi del fatto prontamente si metteva all’inseguimento dell’uomo senza riuscire a raggiungerlo, le indagini e, la collaborazione del sanitario, permettevano di constatare che l’autore del primo episodio e del secondo episodio era lo stesso.

Nonostante le indagini in corso B.D. continuava ancora a colpire  avendo trovato proprio all’interno degli ambulatori medici dell’ospedale un obiettivo appetibile tanto che l’arma di Codigoro constatava che presso il predetto nosocomio si erano verificati altri furti accertando che, lo stesso autore dei furti precedenti, verso la fine del mese di febbraio 2011 era stato notato asportare una radio stereo portatile che veniva utilizzata per attività di animazione dei locali servizi sociali,  nonché aveva tentato il furto di un lettore dvd dalla locale residenza per anziani ed in ultimo il furto di somma di denaro da un altro ambulatorio medico; anche in quest’ultimo caso il riconoscimento fotografico effettuato dalle persone offese, permettevano di accertare la responsabilità’ nei fatti reato di B.D.; a questo punto la Procura, condividendo le risultanze investigative dell’ Arma di Codigoro inoltrava al GIP la richiesta di emissione di un provvedimento coercitivo, che veniva emesso dal GIP del Tribunale di Ferrara. L’uomo, una volta tratto in arresto è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Ferrara a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Questo arresto è da  considerare l’ennesimo positivo risultato della collaborazione tra i Cittadini e l’Arma dei Carabinieri; tale collaborazione Cittadino / Istituzione, come più volte ribadito, è da considerare fondamentale per la lotta per la prevenzione e repressione dei reati predatori.


Tags

NOTIZIE