Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Text Size
Banner
Banner

Ferrara Emergenza profughi: in settimana i primi 60 arrivi

 EMERGENZA UMANITARIA - Sopralluogo di Sindaco e assessori in via Marconi (1.a tappa) poi smistamento in provincia

La disponibilità ad ospitare una ventina di profughi nelle strutture dell'associazionismo del territorio comunale


In settimana è previsto l'arrivo in provincia di Ferrara un gruppo di profughi: si tratta di 60 / 65 uomini, già con permesso di soggiorno. Il Comune di Ferrara si è reso disponibile ad individuare un primo punto di arrivo dei profughi che, successivamente, verranno smistati in altri luoghi meglio attrezzati sul territorio provinciale. Per questo il Sindaco di Ferrara Tiziano Tagliani questa mattina (11 aprile), insieme agli assessori comunali Chiara Sapigni e Aldo Modonesi, ha fatto un sopralluogo al Centro di Protezione civile di via Marconi e ha verificato la possibilità di allestire un centro di “accoglienza temporanea” necessaria per un primo controllo delle condizioni fisiche dei profughi.
Successivamente, dopo 2/3 giorni di permanenza, i profughi saranno accolti da altri comuni della Provincia. Nel territorio comunale di Ferrara rimarranno 20/25 profughi che saranno accolti dalle associazioni che in questi giorni hanno offerto la propria disponibilità e che da sempre si occupano di integrazione multiculturale e di convivenza pacifica tra popoli e culture diverse.


Tags

NOTIZIE