Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Text Size
Banner
Banner

Società: Oscar 2010; i vincitori

Vince la 82/ma edizione degli Oscar 'The Hurt Locker' contro 'Avatar' con sei statuette a tre (avevano entrambi nove nomination).

Due statuette inaspettate agli italiani con il loro prodigioso artigianato: quella alla fotografia di 'Avatar', andata a Mauro Fiore, e quella ottenuta da Michael Giacchino con 'Up'.

Grande sconfitto invece Quentin Tarantino che su otto nomination, se ne porta a casa solo una; quella al miglior attore non protagonista andata a Christoph Waltz.

Come in altre occasioni, questo dimostra che Hollywood può strapazzare con una certa disinvoltura  film come quello di Cameron che ha portato un mondo di soldi all'industria cinema (oltre 2 miliardi e mezzo).

In realtà a giocarsi la partita erano questa volta tre film sulla guerra: quelli appunto di Cameron, quello della Bigelow e quello fantastico di Tarantino. Ma alla fine ha prevalso quello portatore di più polemiche e che racconta la vita tutta adrenalinica dei militari Usa che disinnescano bombe nella guerra in Iraq.

Il film della Bigelow - prima donna a vincere miglior regia e miglior film, e tra l'altro ex-moglie di James Cameron regista di 'Avatar' - è stato definito "una collezione di scene totalmente implausibili" da parte di alcuni veterani della guerra in Iraq.

E per finire l'Academy ha bandito dalla cerimonia degli Oscar uno dei produttori della pellicola, Nicolas Chartier, responsabile di avere invitato in una serie di messaggi email i membri della Academy a votare per 'The Hurt Locker' e non per "un film da 500 milioni di dollari", una allusione evidente alla pellicola rivale 'Avatar'.

Era scontata la vittoria di Jeff Bridges come miglior attore per il suo ruolo di cantante country in 'Crazy Heart' mentre più bizzarra quella di Sandra Bullock che, dopo un Razzie ricevuto con ironia solo ieri, oggi si porta a casa l'Oscar per 'The Blind Side' (ancora senza un distributore italiano).

LA LISTA DEI PREMI

MIGLIOR FILM: 'The Hurt Locker'

MIGLIOR REGIA: Kathryn Bigelow ('The Hurt Locker')

MIGLIOR ATTORE: Jeff Bridges ('Crazy Heart')

MIGLIOR ATTRICE: Sandra Bullock ('The Blind Side')

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA: Christoph Waltz ('Bastardi senza gloria')

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA: Mo'nique ('Precious')

MIGLIOR SCENEGGIATURA ORIGINALE: Mark Boal ('The Hurt Locker')

MIGLIOR SCENEGGIATURA NON ORIGINALE: Geoffrey Fletcher ('Precious')

MIGLIOR FILM D'ANIMAZIONE: 'Up'

MIGLIOR FILM STRANIERO: 'El Secreto de Sus Ojos' (Argentina) di Juan Jose' Campanella.

MIGLIOR SCENOGRAFIA: Rick Carter, Robert Stromberg e Kim Sinclair ('Avatar')

MIGLIOR FOTOGRAFIA: Mauro Fiore ('Avatar')

MIGLIORI COSTUMI: Sandy Powell ('The young Victoria')

MIGLIOR MONTAGGIO: Bob Murawski e Chris Innis ('The Hurt Locker')

MIGLIOR TRUCCO: Barney Burman, Mindy Hall e Joel Harlo ('Star Trek')

MIGLIOR COLONNA SONORA: Michael Giacchino ('Up')

MIGLIOR CANZONE ORIGINALE: 'The Weary Kind', di Ryan Bingham e T.Bone Burnett ('Crazy Heart')

MIGLIOR MONTAGGIO SONORO: Paul N.J. Ottosson ('The Hurt Locker')

MIGLIOR SUONO: Paul N.J. Ottosson e Ray Beckett ('The Hurt Locker')

MIGLIORI EFFETTI SPECIALI: Joe Letteri, Stephen Rosenbaum, Richard Baneham e Andrew R. Jones ('Avatar')

MIGLIOR DOCUMENTARIO: 'The Cove' di Louie Psihoyos e Fisher Stevens

MIGLIOR CORTO DOCUMENTARIO: 'Music by Prudence' di Roger Ross Williams e Elinor Burkett

MIGLIOR CORTO ANIMATO: Logorama di Nicolas Schmerkin

MIGLIOR CORTO D'AZIONE: 'The New Tenants' di Joachim Back e Tivi Magnusson

Fonte. Ansa 08 mar. 2010


NOTIZIE