Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Banner
Text Size
Banner

Ferrara Le Contrade festeggiano il 150° anniversario dell'unità d'Italia

 San Benedetto celebra l’Unità d’Italia a passo di danza 

Si è svolta ieri nel salone d’onore della Pinacoteca Nazionale la prima rassegna di danza in abito storico organizzata dal Rione di San Benedetto. Dalla corte estense all’unità d’Italia. Quattro secoli percorsi a passo di danza. Un tutto esaurito annunciato, che ha potuto però accontentare anche turisti e curiosi dell’ultimo momento. Più di ottanta fra danzatori e danzatrici e circa 150 spettatori per una performance che partiva appunto da

lla corte estense cui si rifà il nostro Palio con le esibizioni dei gruppi danza di San Benedetto, della Corte Ducale, di San Giacomo, San Giovanni, San Paolo e San Giorgio. I gruppi di Santo Spirito e Santa Maria in Vado hanno invece accompagnato gli spettatori attraverso il cinquecento e il seicento. Il gruppo Danzar Cortese di Padova ha presentato danze del settecento e l’Associazione Culturale 8cento di Bologna ha concluso la manifestazione con l’ottocento. Finale a sorpresa con i danzatori del gruppo 8cento che hanno coinvolto tutto il pubblico in una danza ispirata proprio all’unità d’Italia in cui tutta la sala si è ritrovata a ballare sventolando fazzoletti tricolore. Grande soddisfazione per il Rione di San Benedetto che intende ringraziare tutti coloro i quali hanno reso possibile questo evento, in particolare l’amministrazione comunale che ha patrocinato l’evento, la direttrice della Pinacoteca nazionale Dott.ssa Ciammitti, la sig.ra Anna Stabellini e tutto lo staff della Pinacoteca.

Contemporaneamente, a pochi metri di distanza, nel cortile del palazzo Massari al mattino, e presso la sede della Contrada al pomeriggio, si è svolto il secondo Torneo di arco storico del Duca Ercole. Hanno partecipato una cinquantina ci arcieri ferraresi e di altre città del nord Italia che nonostante il maltempo hanno potuto cimentarsi in un percorso a piazzole e nella gara ferrarese agli anelli.

I festeggiamenti per la festa patronale continueranno venerdì alle 19 presso i locali della sede della contrada con l’aperitivo con l’autore, sabato con il nono torneo sbandieratori dedicato a Natalino Accorsi e finiranno domenica con la Santa Messa in onore del Santo Patrono cui seguirà un pranzo in Contrada.

Il Capo Contrada

Massimiliano Castellazzi


Tags

Arte Cultura e Spettacolo