Utilizzando questo sito si accetta l'uso dei cookies per scopi statistici. Maggiori info su
Banner
Text Size
Banner

Ferrara Mesola: arrestato spacciatore di Hashish

 Mesola: Giovane arrestato perché trovato in possesso di “Hashish” 

CONTINUA INCESSANTE LA LOTTA AL CONSUMO DEGLI STUPEFACENTI DA PARTE DEI CARABINIERI DELLA COMPAGNIA DI COMACCHIO,ATTRAVERSO IL COORDINAMENTO DEL COMANDO PROVINCIALE DI FERRARA,  SEMPRE IMPEGNATI AD INFRENARE IL CONSUMO DEGLI STUPEFACENTI DA PARTE DEI GIOVANI.

Ieri pomeriggio i militari della Stazione di Mesola al fine di prevenire e reprimere il traffico illecito di sostanze stupefacenti sul territorio di loro competenza, hanno effettuato una perquisizione domiciliare per la ricerca di sostanza stupefacente presso l’abitazione di P.D. 25enne mesolano, il quale era noto ai militari di Mesola in quanto, l’anno scorso, era stato denunciato in Stato di libertà per analogo reato.

Nonostante fosse stato già deferito i militari hanno continuato a monitorare il comportamento del giovane fino a ieri pomeriggio quando hanno deciso di effettuare una perquisizione dell’abitazione in cui il giovane vive.

Al fine di evitare la perquisizione il giovane, alla vista dei militari, ha iniziato a strattonare ed ingiuriare gli investigatori per impedire loro l’accesso alla sua abitazione. Il giovane veniva, quindi, riportato alla calma dagli operanti.

Durante la perquisizione i militari rinvenivano in un pacchetto di sigarette, custodito in un cassetto, un “panetto” di sostanza stupefacente del tipo hashish, del peso di circa gr. 55 ed un ulteriore pezzo di sostanza del tipo hashish di circa 2 grammi; in un vaso venivano rinvenute 4 dosi di hashish dal peso medio di circa 2 gr., la somma di circa € 60 ed un bilancino elettronico di precisione con residui di sostanza stupefacente verosimilmente hashish.

In relazione allo stupefacente rinvenuto e sequestro, il P.D., veniva dichiarato in stato d’arresto e quindi su disposizione del magistrato di turno accompagnato presso il carcere di Ferrara a disposizione dell’A.G.

I controlli e l’attività infoinvestigativa a cura dei militari della Compagnia continuerà con il massimo impegno al fine di tutelare le fasce sociali “a maggior rischio”.


Tags

NOTIZIE